Cerca

Il traffico

Arrestati due terroristi siriani a Ciampino. Spunta una pista sui documenti falsi

Arrestati due terroristi siriani a Ciampino. Spunta una pista sui documenti falsi

Sono stati arrestati mentre tentavano di raggiungere Malta attraverso l'aeroporto di Roma Ciampino due presunti terroristi siriani di 18 e 19 anni con passaporti comunitari falsi, uno norvegese e l'altro francese. Secondo la Polizia di Stato, l'arresto è strettamente collegato con quello avvenuto ieri a Orio al Serio, dove sono stati fermati ai controlli altri due siriani con passaporti falsi che sul cellulare avevano foto scattate in Siria di miliziani con le divise dell'esercito dello Stato islamico. Uno dei due arrestati a Roma era anche un richiedente asilo in Austria. Ora le indagini stanno cercando di ricostruire l'organizzazione che ancora in questi giorni delicati, dopo la strage di Parigi dello scorso 13 novembre, sta favorendo il transito in Italia di stranieri fornendo loro documenti falsi e biglietti aerei. L'ipotesi degli inquirenti è che i giovanissimi fermati siano stati spinti da promesse di denaro e collaborazioni in organizzazioni criminali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    27 Novembre 2015 - 11:11

    Passaporti falsi?Basta andare sul dark web e trovi di tutto.Con 4 soldi hai tutti i documenti che vuoi.Con la peculiarità che hanno lo stesso valore della carta che avvolge la mortadella.Quelli taroccati e validi sul serio costano dai 20.000 dollari in su.

    Report

    Rispondi

  • Ben Frank

    Ben Frank

    21 Novembre 2015 - 02:02

    Li hanno anche già rilasciati e risarciti per le "torture psichiche"?

    Report

    Rispondi

  • arwen

    20 Novembre 2015 - 19:07

    "...fermati siano stati spinti da promesse di denaro e collaborazioni in organizzazioni criminali.". Caspita! Questi investigatori sono fenomenali, ragionano fuori dagli schemi! ah...ah..ah....La scoperta dell'acqua fredda!

    Report

    Rispondi

blog