Cerca

Perugia

Perugia: uccide la moglie a colpi di fucile e poi si consegna ai carabinieri

Perugia: uccide la moglie a colpi di fucile e poi si consegna ai carabinieri

Ha ucciso la moglie nel giorno contro la violenza sulle donne. E' successo a Perugia. La donna, di circa 40 anni, è stata freddata nella zona del Bellocchio, dietro la stazione Fontivegge. Il suo corpo è stato trovato in casa. Secondo quanto accertato finora la donna, avvocato, è stata uccisa con un colpo di fucile dal marito, 43 anni, agente di commercio, probabilmente per gelosia.

L'uomo stesso ha chiamato i Carabinieri e si è costituito. Il delitto è stato compiuto nello studio della grande villetta non distante dal centro della città. L'allarme è scattato intorno alle 4 di pomeriggio. L'uomo è stato interrogato dal pubblico ministero Valentina Manuali e dai carabinieri che sono intervenuti. In casa era presente anche il figlio della coppia di 6 anni. 

Il colonnello Cosimo Fiore, comandante provinciale dei carabinieri di Perugia, è arrivato sul luogo dell'omicidio e ai giornalisti presenti ha parlato di "omicidio per futili motivi". La coppia era sposata da una ventina d'anni e secondo i primi accertamenti non avrebbe avuto particolari dissidi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog