Cerca

Allarme rosso

Isis, il generale Carlo Jean: "L'Italia rischia di pagare la scelta di Matteo Renzi di non intervenire"

Carlo Jean

L'Italia, di fatto, decide di non bombardare l'Isis. Questa la posizione presa da Matteo Renzi. Il punto della situazione, in un'intervista a Il Giorno, lo fa il generale Carlo Jean, esperto di strategia militare, che spiega: "Nella posizione che Renzi ha espresso a Hollande mi par di vedere molto fumo". Italia riluttante, dunque, anche se "il governo tenta di mantenere i suoi legami con gli americani. Il fatto più grave - continua è che questa situazione abbastanza ambigua compromette in maniera determinante un eventuale intervento in Libia, che io, comunque considero improbabile". Dunque Jean entra nel dettaglio, spiegando che "se non diamo una mano agli altri, gli altri non la daranno a noi. Se non ci allineiamo, inevitabilmente saremo marginalizzati". Il messaggio è chiarissimo: decidendo di non intervenire in Siria, Renzi si espone a rischi gravissimi che possono arrivare dalla Libia, a pochi chilometri dalle nostre coste.

Secondo il generale, i raid sull'Isis sono necessari perché "ne hanno frenato l'avanzata". E ancora: "Ma si deve anche mantenere in piedi l'esercito siriano e quanto resta dello stato e del governo, eliminando però Assad e i suoi più stretti collaboratori". Dunque punta ancora il dito: "L'Italia continua a guardare le cose da fuori, lasciando che siano gli altri ad agire e mascherando un po' l'imbarazzo con dichiarazioni altisonanti del tipo distruggeremo l'Isis". E quando ricordano all'esperto che si dice che non ci siano più obiettivi da colpire, la risposta è tranchant: "Una balla che non sta né in cielo né in terra. Per quello che riguarda le strutture dello Stato islamico, restano per esempio campi petroliferi, raffinerie, il contrabbando di greggio con le autobotti. Sarebbe un colpo gravissimo - sottolinea -, l'oro nero garantisce all'Isis cicra la metà delle risorse finanziarie".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • seve

    07 Dicembre 2015 - 15:03

    Non ha un soldo ,hanno rubato tutto, continuano a rubare, e in più ha comprato un aereo come Obama , per scendere la scaletta con passo dinoccolato come Obama , ma se Obama dimostra di sapere poco il nostro poverello non sa niente.

    Report

    Rispondi

  • kelibia

    06 Dicembre 2015 - 13:01

    Se si lasciano che gli altri tirano fuori le castagne dal fuooco al posto nostro, il ganerale jean ha perfettamente ragione. La pagheremo cara .

    Report

    Rispondi

  • Desmofranco

    27 Novembre 2015 - 23:11

    Ma con questi komunisti che si son mangiato tutto e non riescono a liberare i Marò, con che cosa si dovrebbe bombardare l'isis con le pizze??? con le teste di maiale?? con le falci e martelli degli ex circoli?? con le carte da briscola e scopa?? con le bocce?? Ma per piacere!!!

    Report

    Rispondi

  • EMILIO1239

    27 Novembre 2015 - 18:06

    Questo Pinocchio Toscano sarà la rovina dell'Italia. La guerra non piace a nessuno...Ma se viene ucciso un proprio fratello non si può far finta di niente....Purtroppo l'Italia ha una brutta fama....Non va dimenticato i nostri tradimenti a partire dalla prima guerra mondiale.... Lui pensa solo ai suoi vantaggi politici....Questa volta a messo sulla bilancia una magia....moltiplicare l'aumento alle

    Report

    Rispondi

    • ChiaraSinopoli

      27 Novembre 2015 - 21:09

      Un ignorante di alra caratura!Nonse ne può più!Stop!

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog