Cerca

La scelta

Il gesto finale del preside pro-Islam. Aveva vietato il Natale a scuola

No Croce e Jingle bells. Stop al concerto di Natale: l'ultimo delirio a scuola

Si è dimesso il preside Marco Parma, dopo essere stato travolto dalle polemiche per aver vietato i canti natalizi al saggio della scuola elementare all'istituto Garofani di Rozzano, nel Milanese. L'agenzia Ansa lo conferma citando fonti della Regione Lombardia, dopo che il dirigente scolastico era stato convocato per chiarire i provvedimenti presi nella sua scuola. Parma aveva deciso di fare una "festa laica" secondo lui perché sarebbe stato inopportuno celebrare una festa cattolica dopo le stragi islamiste avvenute a Parigi lo scrorso 13 novembre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • zhoe248

    05 Dicembre 2015 - 21:09

    sti talebani de noantri sono più fondamentalisti e integralisti di certi islamici

    Report

    Rispondi

  • Napolionesta

    05 Dicembre 2015 - 19:07

    Mandarlo a zappare la terra con 10 Euro al mese!

    Report

    Rispondi

  • wall

    30 Novembre 2015 - 16:04

    Questo preside,dovrebbe anche cambiare nome e cognome; con Sabbia e Solo Sabbia,è quello che ha nel cervello.

    Report

    Rispondi

  • c.camola

    30 Novembre 2015 - 10:10

    La nostra civiltà come del resto le altre sono mformate da usi, costumi e religione;se hanno dato a quest'uomo una competenza da preside,o che non lo conoscevano affatto o che sono come lui,ossia incompetenti.Siamo messi malissimo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog