Cerca

Vaprio D'Adda

"Francesco Sicignano ha sparato in casa": verso la derubricazione del reato

"Francesco Sicignano ha sparato in casa": verso la derubricazione del reato

Gli accertamenti parlano chiaro: Francesco Sicignano ha sparato in casa. Il ladro albanese che si era introdotto nell'abitazione del pensionato di Vaprio D'Adda lo scorso 20 ottobre avrebbe raggiunto l'esterno della casa solo dopo essere stato ferito dai colpi di pistola del pensionato. Il 65enne, accusato di omicidio volontario, lo aveva dichiarato da sempre e adesso dopo un mese dall'accaduto e dopo le necessarie verifiche si va verso la derubricazione dell'accusa di omicidio volontario, ovvero  verso la qualificare un fatto come reato di minore gravità rispetto a una precedente configurazione giuridica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Angelalbert

    02 Dicembre 2015 - 09:09

    E veramente Natale! Tra tutta la magistratura rossa che lo ha attaccato e indagato per omicidio volontario abbiamo trovato un giudice onesto, cioè non rosso, che ha ripristinato la vera giustizia.

    Report

    Rispondi

blog