Cerca

Cancerogene

Bambole tossiche nei negozi, allarme regali di Natale

Bambole tossiche nei negozi,  allarme regali di Natale

Dopo i quintali di cibo vario scaduto da sette anni e sequestrati l'altro giorno, è ancora allarme acquisti sotto Natale. In Inghilterra è infatti stato sequestrato un carico di merchandising di personaggi della Disney che proveniva dalla Cina ed era stato realizzato con materiali e coloranti tossici, talmente nocivi da poter causare cancro, asma e malattie genetiche. Tra il materiale sequestrato anche centinaia di esemplari di bambole di "Maleficient", il personaggio delle fiabe tornato alla ribalta dopo l'omonimo film con protagonista Angelina Jolie, che impersonava la strega della Bella Addormentata raccontando il classico Disney dal suo punto di vista. Ma la Trading Standard, l'agenzia inglese che si occupa di vigilare su dogane e commercio, lancia un allarme a livello europeo: "Ormai esiste un mercato globale sia per i beni che per i servizi e scopriamo ogni giorno che molti piccoli esercenti importano direttamente i prodotti da rivendere appoggiandosi a fornitori al di fuori dell'Ue.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • albertoperutelli

    25 Dicembre 2015 - 12:12

    Credo ci sia bisogno di tutte e due: senza le grandi opere si rimane indietro rispetto al resto del mondo, senza gli interventi locali, invece pure.

    Report

    Rispondi

  • lepanto1571

    03 Dicembre 2015 - 10:10

    Sono come i musulmani. Mille anni che vivono da parassiti del resto del mondo evoluto. Rubano i brevetti e copiano tutto. Gli industriali italiani si lamentano che non spendiamo. Fanno fare tutto in Cina e gli operai a casa. La disoccupazione è anche colpa loro.

    Report

    Rispondi

  • allianz

    02 Dicembre 2015 - 15:03

    Cina.Normalmente Cina.Questi merdosi con i loro prodotti ci stanno ammazzando.

    Report

    Rispondi

blog