Cerca

Crocevia dei jihadisti

Iracheno arrestato a Bari per terrorismo internazionale

Iracheno arrestato a Bari per terrorismo internazionale

Primo porto europeo per chi arriva da Grecia e Turchia verso l'Europa occidentale. Bari è uno dei crocevia dei terroristi islamici che si muovono nel nostro continente organizzando reti e reclutando uomini. Abdesalam Salah, l'uomo più ricercato al mondo dopo gli attentati terroristici di Parigi dello scorso 13 novembre, ci è passato per ben due volte muovendosi tra la Francia e la Grecia. E oggi un altro pericoloso esponente del terrorismo islamico è stato arrestato nella città pugliese. Si tratta di Majid Muhamad, iracheno di 45 anni.

L'uomo, esponente di spicco di "Ansar Al islam" ("Sostenitori dell'islam"); aveva scontato dieci anni per terrorismo internazionale e, una volta uscito, era stato trasferito al Cie di Palese, alle porte del capoluogo pugliese e proprio accanto all'aeroporto. Doveva essere espulso, ma ha fatto ricorso e nell'attesa dell'esito del suo appello si era ben insediato nel tessuto extracomunitario locale, procurandosi un appartamento e aprendo pure una kebabberia, abituale punto d'incontro per altri extracomunitari.

Muhamad è stato arrestato questa mattina da agenti della Digos, in esecuzione di un ordine di custodia cautelare, emesso dal gip del tribunale di Bari, Giovanni Abbattista, su richiesta del pm antimafia Roberto Rossi con le accuse di "associazione con finalità di terrorismo anche internazionale" e "assistenza agli associati". Secondo gli inquirenti, in un lasso di tempo che va da marzo a maggio scorso, il suo ruolo sarebbe stato proprio quello di fornire assistenza, alloggio e documenti, alcuni anche contraffatti, a stranieri (almeno una dozzina quelli accertati) che, passando da Bari, avrebbero dovuto poi proseguire per altri luoghi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mapagolio

    08 Dicembre 2015 - 09:09

    Non c'e da stupirsi che ci siano dei co....ni in italia basta guardare con che cavolo di politici siamo finiti.Il bello che insistono adistruggere la storia di questo paese

    Report

    Rispondi

  • attualità

    08 Dicembre 2015 - 09:09

    Chi ha messo fuori questo primitivo e' filo isis.

    Report

    Rispondi

  • capitanuncino

    07 Dicembre 2015 - 20:08

    Aveva un Kebab?Si chiude d'autorità.Perchè il negozio è un deterrente all'espulsione di un lercio islamico?

    Report

    Rispondi

  • buonavolonta

    07 Dicembre 2015 - 16:04

    siamo il paese di Pulcinella .... e loro lo sanno ...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog