Cerca

Arcore

Dramma davanti alla villa di Berlusconi: il gesto estremo di un giovane. Cosa è successo

Dramma davanti alla villa di Berlusconi: il gesto estremo di un giovane. Cosa è successo

Un uomo si è dato fuoco davanti alla villa di Silvio Berlusconi ad Arcore. E' successo alle 9,45 di oggi, lunedì 14 dicembre: Claudio Usala, 30 anni, è stato salvato dalle fiamme dai carabinieri di sorveglianza alla residenza del Cavaliere.

L'uomo si è presentato all'ingresso di villa San Martino con i vestiti già intrisi di combustibile e si è dato fuoco. I militari lo hanno subito spinto su un prato e hanno spento le fiamme che gli avevano già incendiato i pantaloni. Usala è stato quindi portato in codice giallo all'ospedale Niguarda di Milano, dov'è stato medicato. Non ha spiegato a nessuno le ragioni del suo gesto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Chully

    15 Dicembre 2015 - 10:10

    Perché togliamo forze di sicurezza sul territorio per sorvegliare il domicilio di un pregiudicato?! Si può benissimo pagare un esercito di guardie di sicurezza, per esempio, risparmiando sulle mignotte....

    Report

    Rispondi

  • brunom

    14 Dicembre 2015 - 17:05

    In procura a Milano e' stato gia' aperto un fascicolo contro Berlusconi, atto dovuto.

    Report

    Rispondi

  • exbiondo

    14 Dicembre 2015 - 15:03

    doveva andare davanti alla casa di quelli che lo hanno ridotto così, di chi ha portato la disoccupazione dall'8% al 13%, solo che sapeva bene che lo avrebbero lasciato bruciare per non ascoltarlo

    Report

    Rispondi

blog