Cerca

Rai

Condanna per Augusto Minzolini: quattro mesi di reclusione

Condanna per Augusto Minzolini: quattro mesi di reclusione

L’ex direttore del Tg1 Augusto Minzolini, senatore di Forza Italia, è stato condannato oggi a 4 mesi di reclusione per l’accusa di abuso d’ufficio. La condanna, pronunciata dai giudici della IV sezione penale del Tribunale di Roma, si riferisce alla rimozione avvenuta nel 2010 della giornalista Tiziana Ferrario dalla conduzione del Tg1 delle 20. 

Il 12 novembre a Minzolini è stata inflitta una condanna definitiva in Cassazione a due anni e mezzo di reclusione per peculato continuato, per la vicenda dell’utilizzo dele carte di credito Rai. L’indagine che ha portato al processo e alla condanna di questa mattina è stata svolta dal pubblico ministero Sergio Colaiocco, il quale a conclusione della requisitoria aveva chiesto appunto la condanna di Minzolini a 4 mesi di reclusione.

L’accusa era quella di avere tolto dalle sue mansioni per circa un anno la giornalista, omettendo poi di attribuirle nell’ambito della redazione esteri “qualsivoglia mansione dal marzo del 2010 al marzo 2011″. Secondo l’accusa la rimozione dalla conduzione della Ferrario fu “conseguenza di una vendetta per le critiche fatte sulla imparzialità del direttore a proposito delle notizie diffuse dopo la conclusione del processo Mills”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Franco Pezzali

    26 Febbraio 2016 - 23:11

    Ma questo Timoty sembra proprio un frustrato cronico che soffre di Berlusconite acuta!! Informatelo che nel PD non solo non pagano le tasse ma riducono sul lastrico le banche. O legge solo quel che gli fa comodo! Come ad esempio non sapere che Berlusconi è il primo contribuente italiano. Ed è stato condannato a finanziare la tessera n° 1 del PD, primo evasore italiano. Dai Timoty usa il cervello.

    Report

    Rispondi

  • libero14

    16 Dicembre 2015 - 03:03

    Timori Owen : Patetico.

    Report

    Rispondi

  • 47franco.biondi

    15 Dicembre 2015 - 23:11

    ha piu peli in bocca che sulla testa. la dimostrazione che in italia i meriti non vengono premiati.Per il suo padrone ha fatto di tutto,ora vada con i Bossi ha zappare...chiedo scusa agli agricoltori che non meritano simili ceppi

    Report

    Rispondi

  • kufu

    15 Dicembre 2015 - 16:04

    Porello Minzo. Semmai riusciranno a metterlo in cella per scontare la pena, cosa assai rara in Italia per le condanne che si ricevono, gli faccio tanti auguri. Prenda esempio da Cuffaro, che è uscito dal carcere in gran forma

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog