Cerca

La sentenza

Torna libero Paolo Ligresti. Assolto perché il fatto non sussiste

Torna libero Paolo Ligresti. Assolto perché il fatto non sussiste

Sono stati assolti "perché il fatto non sussiste" Paolo Ligresti, ex componente del Cda di Fonsai e figlio dell'ingegnere Salvatore Ligresti, Pier Giorgio Bedogni, ex dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili, e Fulvio Gismondi, all'epoca manager della compagnia assicurativa. Lo ha deciso il gup Andrea Ghinetti, che ha assolto tutti e tre gli imputati, accusati di presunti illeciti nella gestione di Fondiaria Sai ora Unipol -Sai.  

Il pm Luigi Orsi, ora pg in Cassazione, lo scorso luglio aveva chiesto al gup di assolvere con formula piena i tre imputati, accusati di aggiotaggio e falso in bilancio aggravato, e di prosciogliere anche la compagnia assicurativa che ha scelto invece il rito ordinario. Con la sentenza di oggi si è chiuso il filone milanese dell'inchiesta Fonsai. La Procura torinese nel luglio del 2013 aveva indagato la famiglia Ligresti, e una parte del fascicolo era stato trasferito a Milano il 18 marzo 2014, quando il gup del capoluogo piemontese aveva disposto la trasmissione degli atti accogliendo una eccezione di incompetenza territoriale avanzata della difesa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Happy1937

    17 Dicembre 2015 - 09:09

    Se ne devono leggere di tutti i colori!

    Report

    Rispondi

blog