Cerca

Fuori dal carcere

Massimo Bossetti alla camera ardente di suo padre Giovanni: 50 minuti di lacrime tra i parenti

Massimo Bossetti alla camera ardente di suo padre Giovanni: 50 minuti di lacrime tra i parenti

Cinquanta minuti di dolore e lacrime nella camera ardente dell'Hospice di Bergamo. Tanto è stato il tempo concesso a Massimo Giuseppe Bossetti per salutare il padre Giovanni, morto a 73 anni dopo una grave malattia aggravata, secondo i famigliari, dalla vicenda giudiziaria che ha travolto l'operaio di Mapello. Bossetti, in arresto dal giugno 2014 con l'accusa di aver ucciso la 13enne Yara Gambirasio, è stato scortato da sei agenti fuori dal carcere di via Gleno. Arrivato alla camera mortuaria verso le 11 di domenica mattina, i cronisti lo descrivono "leggermente appesantito" ma soprattutto distrutto dal dolore. Ha abbracciato a lungo la madre Ester Arzuffi, la sorella gemella Laura Letizia (insieme al marito Osvaldo Mazzoleni), il fratello minore Fabio con la moglie e gli altri parenti accorsi per salutare l'anziano, scomparso a Natale. Nell'ultimo mese a Bossetti ha ottenuto due volte il permesso di fare visita al padre in ospedale. Secondo i periti dell'accusa, il padre naturale di Bossetti non sarebbe Giovanni ma Giuseppe Benedetto Guerinoni, autista di pullman scomparso nel 1999. "Siamo figli di Giovanni Bossetti - hanno sempre ribadito Massimo Bossetti e la sua sorella gemella Laura Letizia -. E siamo fieri di esserlo. Noi figli porteremo al collo una catenina con l'immagine di nostro padre".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cane sciolto

    07 Gennaio 2016 - 18:06

    Non voglio ne condannare e ne difendere nessuno, ma qui la cosa si sta rilevando una farsa per condannare Bossetti da quel po che ho letto i conti non tornano e nemmeno le accuse sono schiaccianti e non sapendo che pesci prendere vogliono a tutti i costi incriminare qualcuno per il solo salvarsi le loro facce.

    Report

    Rispondi

  • Jason Bourne

    29 Dicembre 2015 - 08:08

    Mi chiedo. ...e se non fosse lui l'assassino? ..

    Report

    Rispondi

  • aldo delli carri

    28 Dicembre 2015 - 19:07

    la giustizia italiana o meglio la legge , immondizia...

    Report

    Rispondi

  • afadri

    28 Dicembre 2015 - 18:06

    Io non so chi abbia massacrato quella povera ragazza. Di certo so che il Bossetti ( compreso la sua famiglia) è massacrato sia dalla "giustizia" che dall'opinione pubblica. Questo è il Paese Italia.!!!

    Report

    Rispondi

blog