Cerca

L'intercettazione

Caso Cucchi, l'audio che inguaia il carabiniere. Cosa ha detto alla moglie

Stefano Cucchi

Stefano Cucchi

Una lite furibonda e uno scambio di accuse tra il carabiniere Raffaele D’Alessandro, indagato secondo la procura di Roma per il pestaggio di Stefano Cucchi, e la sua ex moglie, pubblicata da Corriere della Sera rivela frasi choc sulla morte del giovane arrestato il 15 ottobre 2009 e morto dopo una settimana di detenzione. "Mi arrestano? Non mi arrestano per una cosa che non ho fatto" dice D’Alessandro. "Arriveranno - ribatte la donna - Hai raccontato a tanta gente quello che hai fatto". È a questo punto che il carabiniere si infuria e le grida contro: "Ma che ho fatto? Cosa ho detto?»". È qui che l’ex moglie rivela: "Raccontavi di quanto vi eravate divertiti a picchiare quel drogato di merda. Sai a quante persone lo hai raccontato?". La lite degenera con D’Alessandro che urla sovrastando le parole della donna. "Un’intercettazione agghiacciante, la prova inoppugnabile del pestaggio - ha commentato l'avvocato della famiglia Cucchi - Un quadro probatorio non scalfibile. Sono passati 6 anni, è ora che tutti parlino. Sospettiamo ci siano altri filoni di indagine aperti".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nastroazzurrolc

    05 Gennaio 2016 - 07:07

    Ma è la ex moglie che accusa o lui che ammette?

    Report

    Rispondi

  • Vittori0

    01 Gennaio 2016 - 09:09

    ...non gettate fango sulla "BENEMERITA"....

    Report

    Rispondi

  • maurizio45

    31 Dicembre 2015 - 21:09

    Allucinante! Ma come avviene la selezione? Ma sopra c'è un'autorità? La nostra assomiglia sempre più ad una società di irresponsabili.

    Report

    Rispondi

blog