Cerca

Premier imbucato

La Ferrari si quota in Borsa, anche Matteo Renzi a Piazza Affari

La Ferrari si quota in Borsa, anche Matteo Renzi a Piazza Affari

Alla Ferrari staranno toccando ferro. Domani, lunedì 4 gennaio, è il grande giorno: alle 9 il Cavallino debutterà in Borsa. Annusando odore di pubblicità facile e gran ritorno mediatico in caso di (previsto) successo, il premier Matteo Renzi ha pensato bene di annunciare la propria presenza a Piazza Affari. Il problema è che ultimamente il presidente del Consiglio pare aver perso, come dire, il suo tocco magico e anche quando va a caccia di facili allori da intestarsi non sempre va tutto per il verso giusto. Ecco perché Sergio Marchionne, che del "miracolo rosso" è il vero artefice, farà bene a fare gli scongiuri. 

Chi ci sarà - Alla cerimonia che darà il via alle contrattazioni, oltre a Marchionne, saranno presenti tutti gli alti vertici di Ferrari, di Fca e della nuova controllante di entrambe (Exor), la holding della famiglia Agnelli guidata da John Elkann, e ancora Piero Ferrari e Maurizio Arrivabene con l'ad di Ferrari Amedeo Felisa. È stato proprio Renzi, nell'ottobre scorso, il primo ad annunciare che la seconda piazza di quotazione del Cavallino sarebbe stata Milano. Mentre la Rossa inizierà la sua avventura a Piazza Affari, il Ministero dei Trasporti diffonderà i dati delle immatricolazioni di dicembre e dell'intero 2015, con numeri positivi per Fca che cresce più della media del comparto.

Cosa cambia per Fca - L'esordio a Piazza Affari segnerà anche il primo giorno di quotazione di Fca senza il Cavallino nella pancia, una prova per stabilire il reale valore di Fiat Chrysler e le future strategie di Fca stessa. Nell'ultimo giorno in cui chi comprava azioni Fca aveva diritto anche a titoli Ferrari (nello spin off ai possessori di 10 azioni Fiat Chrysler è stata assegnata un'azione di Maranello) il valore di Fca è sceso (-1,37%) chiudendo sotto i 13 euro (12,92). A New York in
flessione invece Ferrari (-0,85%) che ha chiuso a 48 dollari le contrattazioni del 2015.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Napolionesta

    04 Gennaio 2016 - 12:12

    Buffone ciarlatano si mette sempre in vetrina ma non vale niente. Un Italiano in Germania.

    Report

    Rispondi

  • filen

    filen

    04 Gennaio 2016 - 07:07

    Raga ma volete mettere un bel selfie in compagnia di Marchionne? Come al solito va sempre dove tutti sono felici e contenti a farsi bello e importante il pinocchio bugiardino mica è scemo lui invece di andare anche in posti dove ci sono state le alluvioni o il tornado di dolo o dalla figlia dei coniugi uccisi da quel bastardo di negro extracomunitario

    Report

    Rispondi

  • gescon

    04 Gennaio 2016 - 07:07

    Impariamo ad evitare I boy scout se sono fatti cosi!

    Report

    Rispondi

  • primus

    03 Gennaio 2016 - 20:08

    Fossi la Ferrari questo lo caccerei a calci in culo, porta sfiga !!!

    Report

    Rispondi

blog