Cerca

Luxottica

L'azienda ideale dove tutti vogliono lavorare: qui puoi trasformare i premi in tempo libero

L'azienda ideale dove tutti vogliono lavorare: qui puoi trasformare i premi in tempo libero

La Luxottica si conferma l'azienda dove tutti vorrebbero lavorare. Dopo il contratto integrativo di fine ottobre, le assunzioni di dipendenti a tempo e nuove assunzioni, i lavoratori avranno la possibilità di trasformare il premio di produzione in banca ore, cioè in tempo libero.

Riporta la Tribuna di Treviso che nei prossimi giorni il sindacato incontrerà i vertici dell'azienda di Leonardo Del Vecchio per perfezionare l'accordo: "Si tratta di un'opportunità molto interessante - precisa il referente aziendale del sindacato Adl Cobas - visto che entro il 22 gennaio deve essere consegnato all'ufficio del personale il modulo annuale contenente le scelte che possono incrementare la banca ore".

Prendiamo a esempio, "un premio di produzione lordo di 1600 euro e una paga oraria lorda di 10 euro. Se una lavoratrice, per esigenze familiari, opta di trasformare il 100% di premio di produzione in banca ore, dividendo i 1600 euro per i 10 euro orari otterremo 160 ore, cioè una quantità di ore di riposo analoghe alle ferie. Quindi tanto tempo libero in più, come si capisce, e la possibilità di stare con la propria famiglia, cosa che sicuramente non può che essere positiva". Non solo. I lavoratori potranno anche donare le loro ferie o le ore di riposo ai colleghi che ne hanno bisogno. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Delta7

    26 Gennaio 2016 - 12:12

    Arrivo sempre fuori tempo e fuori luogo... fossi capitato in un'azienda così, sarei certamente stato sereno, se non felice, non me ne sarei andato per disperazione, non sarei disoccupato da anni... neppure la mezz'ora di orario flessibile esisteva ai miei tempi per cui -causa ritardi nei mezzi pubblici- si doveva rinunciare anche al piccolo momento piacevole del caffè e brioche prima di entrare

    Report

    Rispondi

  • filen

    filen

    14 Gennaio 2016 - 11:11

    Tanto di cappello a mister del vecchio speriamo solo che non ci si mettano in mezzo i soliti sindacalisti a tirare troppo la corda per i loro tornaconti

    Report

    Rispondi

    • cane sciolto

      14 Gennaio 2016 - 14:02

      Condivido con filen, aggiungerei che anche da pensionato sono iscritto al sindacato ma dopo l'ultima carognata che hanno fatto ho deciso di non rinnovare la tessera, questi fanno accordi senza interpellare i propri iscritti e si venderebbero anche la madre e il padre pur di vendersi.

      Report

      Rispondi

blog