Cerca

Il timore

Prosegue lo sciame sismico, scuole chiuse. Ecco dove sarà il prossimo terremoto

Prosegue lo sciame sismico, scuole chiuse. Ecco dove sarà il prossimo terremoto

I segnali finora raccolti in Molise sono inquietanti, soprattutto se la memoria va dritta a quel che è successo a L'Aquila nel 2009: giorni di scosse di media entità per poi scatenare il disastro. Ieri due scosse nella stessa giornata, una da 3.3 nel pomeriggio e un'altra di 3.6 alle undici di sera. Abbastanza forti da far spaventare tantissimi che si sono riversati per strada, nonostante le temperature rigidissime di questi giorni e la neve che continua a cadere. Sui social c'è chi invoca aiuto e il sito della Protezione civile per ore non è stato raggiungibile, non reggendo il traffico improvviso. Anche i geologi non nascondono un po' di preoccupazione, come spiega a Repubblica Domenico Angelone, consigliere nazionale dell'Ordine dei geologi: "È lo spettro della faglia del Matese, il grande mostro storicamente capace di rilasciare energia per magnitudo anche superiori a 7". Angelone invita alla calma: "ma è bene vigilare: in MOlise sono a rischio circa il 70% degli edifici pubblici". Per oggi molte scuole della Regione resteranno chiuse, per "precauzione". Su tutte saranno fatte delle verifiche con la Procura che ha deciso di seguire i controlli sugli edifici pubblici.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    18 Gennaio 2016 - 14:02

    Andateci piano che salta fuori qualche toga che vi contesta l'articolo per aver sbagliato previsione....

    Report

    Rispondi

  • arwen

    18 Gennaio 2016 - 11:11

    Validità scientifica di questo articolo "0". Però, il solito allarme gridato a squarcia gola, serve a vendere copie....

    Report

    Rispondi

blog