Cerca

La sentenza

Fino a 100 euro non è corruzione. Come e quando puoi pagare un agente

Fino a 100 euro non è corruzione. Come e quando puoi pagare un agente

Non si commette reato se si offre a un pubblico ufficiale una banconota da 100 euro. Non può bastare una cifra così bassa perché si possa parlare di corruzione, almeno secondo i giudici della Cassazione. In una sentenza del 19 gennaio (la n.1935), un automobilista è stato assolto dall'accusa proprio di corruzione perché, dopo essere stato trovato alla guida in stato di ebbrezza, aveva provato a evitare la multa offrendo all'agente del posto di blocco un biglietto da 100 euro. Niente carcere per l'automobilista, perché secondo i giudici quella cifra non può provocare nel pubblico ufficiale un concreto ed effettivo turbamento e spingerlo a chiudere un occhio. Secondo la sentenza quindi, il valore di una cifra in denaro non può essere considerata in relazione alla capacità di reddito. Resta un mistero però quale debba essere la quantità di denaro necessaria perché si possa parlare di corruzione davanti a un pubblico ufficiale. E secondo l'originale sentenza della Cassazione, oltre alla taccagneria, anche lo stato di ebbrezza potrebbe salvare l'aspirante corruttore dalla galera. L'automobilista assolto, infatti, è stato ritenuto incapace di intendere e volere quando è stato fermato dal posto di blocco. Quel suo gesto di accompagnare ai documenti anche una banconota da 100 euro potrebbe essere stato involontario e irrazionale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • JSBSW67

    21 Gennaio 2016 - 08:08

    L' ennesima dimostrazione che lo stato italiano sta dalla parte di chi delinque. Parlamentari, giudici, funzionari, alti gradi, la maggioranza è per il "basta che se magna". Non possiamo aspettarci nessun miglioramento della situazione perché è l'apparato statale che non vuole un cambio di rotta.

    Report

    Rispondi

  • rossini1904

    20 Gennaio 2016 - 18:06

    Tanti anni fa, all'epoca delle lire, si raccontava che i camionisti fermati per i controlli esibissero alla Polizia Stradale il libretto di circolazione con dentro una banconota da L. 50.000. I tempi sono cambiati, c'è stata l'inflazione e c'è l'euro. Ecco come viene fuori la banconota da € 100. Certo che bastano 10 controlli in un giorno per farsi € 1000. Mica male!

    Report

    Rispondi

  • traiano1958

    20 Gennaio 2016 - 17:05

    da oggi in poi, cari automobilisti, prepariamoci con una banconota da 100 (non di meno, per carità) e avremo discrete possibilità di scansare una multa superiore...per male che possa andare, nessun processo e condanna penale!!!

    Report

    Rispondi

  • Baliano

    Baliano

    20 Gennaio 2016 - 17:05

    ... embe? Se pensate che Bergoglio "depenalizza" quasi tutti i peccati... in fondo "chi si somiglia si piglia" Ma sì l'è tutto un trallallero "buonista e misericordioso"... Un bel fanklo, di qua e di là: Se lo vanno ostinatamente a cercare!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti