Cerca

I guai di Claudio D'Isa

Il giudice che condannò Berlusconi e le frequentazioni pericolose: il Csm gli toglie due mesi di anzianità

14
Il giudice che condannò Berlusconi e le frequentazioni pericolose: il Csm gli toglie due mesi di anzianità

Nel 2013 era nel collegio di giudici che condannò Silvio Berlusconi per frode fiscale nel processo Mediaset. Ora per la toga Claudio D'Isa arriva la punizione da parte del Csm. La vicenda del Cav non c'entra: al giudice sono stati tolti due mesi di anzianità per aver partecipato due anni fa a Lugano alla festa per la prima comunione della nipote di un imprenditore sottoposto a misure di prevenzione. La vicenda era stata sollevata da una corposa inchiesta di Libero, con tanto di telefonate registrate e minaccia di querela. Era tutto vero, e ora per D'Isa arriva la punizione, come riporta il Fatto quotidiano: le frequentazioni "pericolose" di D'Isa sarebbero state quelle con l'imprenditore Vincenzo Gabriele Terenzio e il figlio Luigi, come il padre sottoposto a misure di prevenzione personali e patrimoniali. Tutti e due erano clienti del figlio del giudice, avvocato penalista. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • claudioarmc

    27 Gennaio 2017 - 16:04

    In un paese normale starebbe già facendo altro se non addirittura sbattuto in galera e le sentenze emesse tutte annullate Vergogna

    Report

    Rispondi

  • binariciuto

    26 Febbraio 2016 - 14:02

    Due mesi di anzianità? Capirai che punizione!

    Report

    Rispondi

  • paipers

    paipers

    29 Gennaio 2016 - 08:08

    Che vergogna. Se la cantano e se la suonano. Come si fa a fidarsi di un giudice così?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media