Cerca

Prostituzione minorile

Sesso al centro commerciale e nei bagni della scuola: squillo a 15 anni per 10 euro

Interrogata dagli agenti della polizia provincile di Brescia, la 15enne ha confessato tutto senza minimamente scomporsi: "Se magari volevo un paio di jeans nuovi mi proponevo al primo che mi metteva gli occhi addosso. Ero sempre pronta a un rapporto sessuale". Un nuovo caso di degrado giovanile scuote la provincia di Brescia. Protagoniste cinque ragazze tra i 15 e i 16 anni: compagne di scuola, amiche di vita, baby squillo per pagarsi l'aperitivo o l'uscita del sabato sera. Si vendevano a uomini di tutto il nord Italia per dieci, venti, trenta euro a seconda della prestazione sessuale richiesta. Non solo: per incrementare il fatturato le ragazzine si prostituivano in cambio di ricariche telefoniche da cinque euro anche ai compagni di scuola, un istituto professionale della città, a tal punto che il preside era arrivato a far presidiare dai bidelli i bagni.

E' stata una madre, insospettita dai rientri a notte fonda della figlia, a far partire le indagini. Il primo indagato è un 45enne di Brescia accusato di induzione e sfruttamento della prostituzione minorile: sembra che aiutasse le ragazzine a adescare uomini adulti e più facoltosi. E' stato l'unico cliente a contattare le baby squillo con il telefono.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    23 Settembre 2016 - 12:12

    Non c'è dubbio.Confronto alle loro madri di qualche decennio fa,sanno quello che fanno,e lo fanno senza pudore,contrariamente però al lato economico.Datele il tempo di crescere che poi le tariffe le applicheranno ai prezzi di mercato.Per il momento non sanno fare le manager di se stesse.

    Report

    Rispondi

  • Vittori0

    24 Gennaio 2016 - 18:06

    ...cosa farà da grande???

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    23 Gennaio 2016 - 18:06

    Povera figlia...!! Dovevi giocare ancora ma il mondo è immondo. Confronta un capo di governo noto e finito rimbambito

    Report

    Rispondi

  • capitanuncino

    23 Gennaio 2016 - 17:05

    La ragazzina ha inteso bene come far su soldi.Per adesso ha 15 anni ed è mezza rinco**ta...quando ne avrà 18 alzerà la tariffa della prestazione.Altro che Patrizia Atla.Quella non la vogliono nemmeno i cani.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti