Cerca

La sentenza

Palpate al sedere sul lavoro? Si può. Così i giudici salvano un uomo del Fisco

Palpate al sedere sul lavoro? Si può. Così i giudici salvano un uomo del Fisco

Tocchi il sedere di una ragazza? Sei perdonato perché sei immaturo. Le sfiori i genitali? Idem. La palpeggi? Le sbottoni la camicetta? Fai il lumacone con lei? Tranquillo: il giudice ti assolve. Sempre per la stessa ragione. Immaturità.

Non è una fortuna? Peccato che l' immaturo in questione abbia 65 anni. Proprio così: 65 anni, ma lo spirito di un adolescente con gli ormoni in tempesta e youporn sull' I-phone. Semplicemente immaturo. Assolto per non aver capito il fatto. O meglio, per modestie sessuali. Ci sarebbe già abbastanza da rimanere sbalorditi se non fosse per il ruolo dell' interessato: all' epoca dei fatti era direttore dell' Agenzia delle entrate di Palermo.

Ora, secondo voi, che fa il direttore dell' Agenzia delle entrate di Palermo, al secolo dottor Domenico Lipari? Va a caccia degli evasori? Scova quei farabutti che non pagano le tasse? Insegue casa per casa i furbetti dell' Irpef e i malandrini dell' Iva? Macché: dà una pacca sul culo di una collega o infila il dito nel bottoncino della camicetta dell' altra. Che cosa ci vuol fare, signor giudice? È un immaturo. Pensava di essere al liceo, invece era il direttore dell' Agenzia delle entrate. Lo vorrete mica punire per questo?
L' assoluzione è arrivata il 23 novembre, ma le motivazioni sono state pubblicate solo ieri. E sono da leggere.

Uno spasso. Il giudice, infatti, dice che il direttore dell' Agenzia delle Palpeggiate merita di essere assolto in quanto è vero che ha messo la mano sul fondoschiena dell' impiegata del suo ufficio ed è vero che ha scherzato con un' altra, giocando con i bottoni della camicetta e sfiorandola in «zona vaginale», però «senza trarne alcun piacere». Non è meraviglioso? Resta da capire soltanto come ha fatto il giudice a misurare esattamente il piacere ricavato da uno che diverso tempo prima ha dato una pacca sul culo a una donna: esiste il palpeggiometro? Il misuratore a distanza di libido senile? Lo studio di settore del lumacone con i capelli bianchi?

Prevaricazione - Sia chiaro: il magistrato non ha dubbi che il dottor Lipari fece esattamente quello che gli è stato contestato. E che dunque il suo comportamento sia stato «inopportuno», dovuto a una «scorretta modalità di impostazione dei rapporti gerarchici all' interno dell' ufficio» e financo «frammisto a una larvata forma di prevaricazione» del direttore sulle due donne, le quali pertanto sono risultate pienamente attendibili nella loro denuncia. Però, nonostante tutto, l' uomo va assolto perché tutto questo lo fa in modi «privi di connotato sessuale».

Siamo al palpeggiamento asessuato, allo strusciamento impotente, di fatto, per l' appunto, non alla molestia ma alla modestia sessuale. E perché si arriva a questo punto? Ovvio: per l' «immaturità». Sessantacinque anni e non sentirli, ecco tutto. E se le due fanciulle, al contrario, hanno sentito eccome le manate sul sedere e un po' d' imbarazzo per quell' anziano apparentemente bavoso, peggio per loro. La prossima volta si facciano furbe e non maturino troppo. Che poi, a dirla tutta, forse se restavano un po' immature anche loro magari facevano carriera, anziché continuare a essere sottoposte a certi direttori.

Solo per gioco - Perché, vedete, a volte ci chiediamo come sia possibile che in Italia accadano cose inaudite, come sia possibile per esempio che certi uffici pubblici non intervengano su magagne evidenti come una macchia di pomodoro sulla testa di Bruce Willis, perché, tanto per dire, non si becchino gli evasori in Sicilia dove pure abbandonano assai. E la risposta è più semplice di quel che sembra: quello che dovrebbe beccarli, il direttore dell' Agenzia delle Entrate, a 65 anni, è ancora un immaturo. Poveretto, che vi aspettate da lui? Come può risolvere il problema fiscale? Come può recuperare i soldi delle tasse? È troppo impegnato a palpeggiare il culo dell' impiegata o a sfiorare l' area vaginale, così senza alcun «connotato sessuale». Solo per gioco. Come un adolescente arrapato senza sapere di esserlo. Infatti, appena ha finito i palpeggiamenti, pare si sia chiuso in bagno con alcune foto porno. Ma poi non sapeva come usarle.

Mario Giordano

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • FUORIDALLEPALLE

    04 Febbraio 2016 - 17:05

    Direttore di agenzia di stato notoriamente composta da elementi integerrimi,in guerra "santa" per il bene dello stato contro cittadini ladri e infedeli Questa miserabile persona dovrebbe essere licenziata e sanzionata come lo dovrebbe essere quel giudice,previo attenti esami psichiatrici..o aveva anche lui un contenzioso con l'agenzia? o trattasi di un circolo di immaturi ma anche porci e corrotti

    Report

    Rispondi

  • Fonzy

    04 Febbraio 2016 - 13:01

    Se ricevo un accertamento fiscale con relativa sanzione ovviamente non ne terrò conto, in quanto frutto della 'immaturità' del dirigente di competenza. Oppure mi toccherà pagare???

    Report

    Rispondi

  • selenikos

    04 Febbraio 2016 - 13:01

    per l'autore dell'articolo (Maria Giordano): lei scrive....."L' assoluzione è arrivata il 23 novembre, ma le motivazioni sono state pubblicate solo ieri. E sono da leggere."......Perchè non ci fornisce il testo in modo che possiamo leggerlo anche noi? O forse quello che scrive non corrisponde esattamente alle motivazioni?

    Report

    Rispondi

    • ulanbator10

      04 Febbraio 2016 - 15:03

      Queste motivazioni sono state scritte da almeno altri otto quotidiani nazionali. Faccia lo sforzo e legga. Coincidono.

      Report

      Rispondi

  • selenikos

    04 Febbraio 2016 - 13:01

    ma siamo sicuri che quello che scrive questo giornalista (???????) sia tutto vero? Perchè non pubblica il link con la sentenza in modo che possiamo leggerla e farci un'idea più diretta? Poi: il giudice è uno sporcaccione che invidia chi può palpare....o è uno che applica la legge? Vediamo se Giordano mi risponde....

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog