Cerca

Guai

Minacce e botte, condannata a tre anni di carcere l'ex tronista e diva della tv

Minacce e botte, condannata a tre anni di carcere l'ex tronista e diva della tv

E' stata condannata a tre anni di reclusione per aver aggredito e minacciato la fidanzata del suo ex marito l'imprenditore Daniele Pulcini, Claudia Montanarini, ex tronista del programma di Maria De Filippi Uomini e donne, accusata di minacce, lesioni e corruzione. La Montanarini, infatti, per minacciare la rivale si è avvalsa dell'aiuto di due agenti di pubblica sicurezza, a loro volta condannati per corruzione e stalking. Si tratta di Lorenzo Valzano (4 anni di reclusione) e Massimiliano Cerrai (3 anni e 8 mesi). I tre imputati dovranno anche risarcire con la provvisionale di 15 mila euro la donna aggredita.

I fatti risalgono al maggio del 2014: la Montanarini secondo l'accusa avendo scoperto la relazione tra l'ex marito e la donna avvicinò quest'ultima facendole pesantissime minacce e poi per essere più convincente ingaggiò due agenti pagando loro 15mila euro perché la intimidissero. Ad un certo punto la donna decise di denunciare i fatti e da qui è sorto il procedimento che oggi si è concluso con tre condanne.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog