Cerca

Anno nero

Nel 2015 il record di morti in un anno dalla fine della seconda guerra mondiale

Nel 2015 il record di morti in un anno dalla fine della seconda guerra mondiale

Mai visti tanti decessi dalla Seconda guerra mondiale come nel 2015. Dai dati Istat relativi ai primi sette mesi del 2015, riportati da "Il Fatto Quotidiano" si ricava un surplus di 39.000 morti in confronto al medesimo periodo del 2014: un aumento dell' 11% che, se confermato su base annua, porterebbe a 664.000 i morti nel 2015, contro i 598.000 dello scorso anno.

Un' impennata di 66.000 decessi che è stata oggetto di uno studio di ricercatori del dipartimento di Epidemiologia del Servizio sanitario regionale Lazio e del ministero della Salute, che che ha analizzato la mortalità nelle 32 città del Sistema di sorveglianza della mortalità giornaliera. In questo lavoro si è scavato un po' più a fondo rispetto ai dati grezzi dell' Istat, arrivando ad analizzare l' andamento dei decessi, riferiti alla popolazione degli ultra 65enni, su base stagionale.

I risultati, ottenuti da un confronto con un periodo di riferimento rappresentato dalle medie degli anni 2009-2013 (il 2014 è stato escluso in quanto anomalo), confermano l' elevata mortalità del 2015 (+11% rispetto al riferimento) mettendo in luce un picco nei primi tre mesi dell' anno (+13%) correlabile al picco dell' epidemia influenzale, e uno nel periodo estivo (+10%) associabile alla forte ondata di calore che per circa un mese e mezzo ha imperversato nel nostro Paese tra luglio e agosto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog