Cerca

Il giallo di Gloria Rosboch

Trovato il cadavere della professoressa di Torino. Fermati il suo studente e un altro uomo: "L'abbiamo strangolata"

Ex allievo interrogato per la scomparsa dell'insegnante

Si è chiuso nel peggiore del modi il giallo di Castellamonte. Gloria Rosboch è stata trovata trovata morta in un pozzo ad oltre un mese dopo la scomparsa. 

Il cadavere dell'insegnate, ritrovato in un bosco di Rivara, nel Canavese, è stato riconosciuto dalla nipote e portava segni di strangolamento. L'ex studente della donna Gabriele Defilippi, 22 anni, è stato fermato dai carabinieri con il 54enne Roberto Obert. Quest'ultimo ha confessato davanti alle forze dell'ordine: "L’abbiamo strangolata in auto e poi gettata via". In manette anche Caterina Abbattista, madre di Defilippi, interrogata con lui tre giorni fa in caserma a Torino: è stata lei ad avere l'ultimo incontro, in dicembre, con Gloria Rosboch che le chiedeva conto dei soldi che le aveva sottratto Gabriele.

Fino a questo momento Defilippi era stato accusato per truffa aggravata dopo aver sottratto 187mila euro in contanti alla Rosboch promettendole una fuga d'amore in Francia, mai avvenuta. E proprio questa estorsione è il movente dell'efferato omicidio che ha sconvolto il Piemonte e l'Italia intera. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giacomolovecch1

    20 Febbraio 2016 - 13:01

    ....queste tre risorse mandiamole con un gommone verso la costa africana .

    Report

    Rispondi

  • Chry

    19 Febbraio 2016 - 22:10

    Una Salvini non dice nulla?? ...forse perché non ci sono immigrati di mezzo

    Report

    Rispondi

blog