Cerca

Il caso

La prof uccisa dal diabolico playboy
Spunta un'altra donna (bellissima)

La prof uccisa dal diabolico playboySpunta un'altra donna (bellissima)

"Gabriele? Due anni fa mia figlia me lo portò a casa per presentarmelo. Passai con lui tre ore. L’impressione fu pessima. Pensai: Questo è un truffatore. I miei non erano troppo convinti. Adesso mi danno ragione". Al quotidiano La Stampa parla Mihamed Sabhou, il papà di Sofia, una bella ragazza di vent’anni che  è stata l’ultima fidanzata di Gabriele Defilippi, 22 anni, ora in carcere per avere ucciso la sua ex professoressa, Gloria Rosboch. E' stata accanto a Gabriele dell'ideazione della truffa fino al giorno del delitto. Ma ci sono molti, moltissimi, dubbi sul ruolo che lei ha avuto. C'è una sola certezza: alle 19 del 13 gennaio quando Gloria sparì nel nulla era già morta da alcune ore, la cella di Montalenghe che si trova vicino alla casa della ragazza, aggancia il telefono della madre di Gabriele, Caterina Abbattista, che - in teoria - avrebbe dovuto essere in servizio nel reparto Pediatria dell’ospedale di Ivrea. "Tra le ipotesi, da tempo al vaglio dei carabinieri del colonnello Domenico Mascoli, c’è anche quella secondo cui avrebbe potuto incontrarsi con il figlio assassino, il suo complice, cercando forse di coinvolgere l’innocente Sofia nel tentativo di costruirsi un alibi. Sofia da due settimane se ne è andata in Marocco, ospite dei familiari, ieri sentiti a lungo dagli inquirenti", scrive la Stampa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fabriziodecorato

    24 Febbraio 2016 - 16:04

    un commento di una intelligenza unica caro Miraldo complimenti. quelli come lei dovrebbero essere muti e analfabeti, per evitare di comunicare con la societa.

    Report

    Rispondi

  • miraldo

    24 Febbraio 2016 - 12:12

    Bellissima , ma fatemi il favore, classica mussulmana che fino al matrimonio non ti fanno toccare nemmeno le tette.

    Report

    Rispondi

blog