Cerca

La decisione

I giudici danno una mano agli islamici:
la decisione drastica sulle moschee

I giudici danno una mano agli islamici:la decisione drastica sulle moschee

La Consulta dà ragione agli islamici. E' stato accolto il ricorso presentato dal governo contro la Regione: la norma votata un anno fa, che prevede procedure urbanistiche specifiche, violerebbe la libertà di culto. La Corte costituzionale ha bocciato il provvedimento del Pirellone che che impone regole più severe per creare i nuovi luoghi di culto in Lombardia. Il governo aveva impugnato le legga approvata dal Pirellone.  È stato accolto quindi il ricorso con cui il governo di Matteo Renzi aveva impugnato la legge approvata dal Pirellone. Per le motivazioni della sentenza bisognerà attendere un paio di settimane, ma la decisione dei giudici costituzionali è arrivata ieri al termine della camera di consiglio in cui è stato discusso il caso che vedeva contrapposti la giunta di Roberto Maroni e l’esecutivo. Erano molti i limiti posti dalla Lombardia alla costruzione di nuovi luoghi di culto. La possibilità di referendum tra i cittadini di un Comune in merito alla costruzione di spazi religiosi, la presenza di telecamere all’esterno dei locali collegate con la questura, il parere preventivo di polizia e residenti. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cicio1

    24 Febbraio 2016 - 15:03

    continuate a votarli e quindi non lamentatevi

    Report

    Rispondi

  • silvano45

    24 Febbraio 2016 - 12:12

    nomi e cognomi di questi giudici che sappiamo nominati dalla politica in debito con la politica pieni di privilegi che non vogliono perdere ,molto politicizzati divisi in correnti che come lobby per queste ragioni fuori dalla costituzione gestiscono la peggior giustizia del mondo e si offendono quando un politico dice quello che la maggioranza dei cittadini pensa

    Report

    Rispondi

  • Satanasso

    24 Febbraio 2016 - 12:12

    non capisco dove sia il problema...secondo un sondaggio di qualche giorno fa, il PD è il primo partito d'Italia, quindi se gli italiani preferiscono un Paese avviato all'islamizzazione, bisogna rispettare la loro volonta'...

    Report

    Rispondi

    • Karl Oscar

      24 Febbraio 2016 - 16:04

      Il primo partito è quello dell astensione perché disgustato dall immortalità di tutta la casta politica e dalla politicizzazione della magistratura

      Report

      Rispondi

  • perseveranza

    24 Febbraio 2016 - 12:12

    Ma l'Italia ormai é finita. Questa catto-sinistra ci ha distrutto. Degrado totale, furti, rapine, immigrati ovunque e prepotenti. Ci hanno rovinato.

    Report

    Rispondi

blog