Cerca

Querelle

Benito Mussolini spacca in due il Pd a Bergamo: la lite sul Duce

Benito Mussolini spacca in due il Pd a Bergamo: la lite sul Duce

La città di Bergamo è spaccata in due. Il dilemma è: togliere o lasciare la cittadinanza onoraria data a Benito Mussolini nel 1924. Una petizione popolare ha raccolto 1500 adesioni tra i cittadini del comune governato da Giorgio Gori del Pd. Il sindaco dice che sarebbe un errore cancellare un "fatto storico così consolidato", riferisce il Corriere della sera. Opposto invece il parere di Sergio Gandi, vicesindaco Pd: "Con la revoca affermiamo l'identità antifascista della città". Il presidente dem della privincia Matteo Rossi sta con i firmatari. Se il caso dovesse approdare al consiglio comunale sarà difficile che il Pd sia unito. E questa non è per niente una novità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lissa

    25 Febbraio 2016 - 09:09

    Ma per la sinistra, il carnevale non finisce mai?

    Report

    Rispondi

  • marcopat

    24 Febbraio 2016 - 23:11

    chi cerca di cambiare la storia ha già fallito!

    Report

    Rispondi

  • buonavolonta

    24 Febbraio 2016 - 19:07

    io credo che una nazione è grande quando non nega il suo passato ma lo apprezza come una forma di maturazione che la porta a migliorare il suo futuro... ..nel bieco ventennio sono state fatte tante cazzate ...ma molte cose furono ammirate dal mondo intero e applaudite non bisogna dimenticare ne negarlo

    Report

    Rispondi

  • Maria4603

    24 Febbraio 2016 - 14:02

    bravi questi del PD,hanno dato l'onoranza a Mario Monti,e ora tirano fuori cose vecchie sormontate,che si dedicano a cose utili per la popolazione italiana invece di fare tanto can can ,su Mussolini ,almeno lui cose socialmente utili le ha fatte,tipo la Previdenza sociale,le case per ipoveri e i sindaci del PD la storia che se la ripassino sarebbe meglio,invece di raccogliere le firme.

    Report

    Rispondi

blog