Cerca

Il processo di Bergamo

La testimonianza-bomba su Bossetti
La frase della svolta totale: inchiodato

Massimo Bossetti

Una donna bergamasca ha ricordato oggi, mercoledì 24 febbraio, nell’aula in cui si celebra il processo per l’omicidio di Yara Gambirasio di aver visto nell’estate del 2010, Massimo Bossetti nel parcheggio di un cimitero, in compagnia di una ragazzina che era salita a bordo della sua auto. La donna ha raccontato che l’uomo che aveva visto in auto con quella ragazzina che poteva avere 13-14 anni l’aveva “fissata intensamente, tanto che ho provato disagio”. Vede quell’uomo in quest’aula? Le è stato chiesto: “quell’uomo è Massimo Bossetti” ha risposto la donna. Oggi è attesa anche la deposizione della madre di Bossetti. Ester Azzuffi, la 67enne dovrà rispondere alle domande del pubblico ministero Letizia Ruggeri e dei legali di su figlio e quello dei Gambirasio. La donna dovrebbe ribadire quello che sostiene da tempo: suo figlio "Massi" è innocente. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gio52

    24 Febbraio 2016 - 23:11

    La testimone parla di Bossetti in auto con una ragazzina . Ma le indagini escludono che yara sia salita su quell'auto . Se quella ragazzina vista in auto al cimitero in agosto ,non e' yara e immaginando il bossetti un assassino di tredicenni , bisognera' cercare un altro cadavere ! Se invece era yara , come ipotizza la testimone , perche' ha aspettato mesi prima di ucciderla ?

    Report

    Rispondi

  • arwen

    24 Febbraio 2016 - 15:03

    Peccato che gli esiti della scientifica dicano che Yara, su quell'auto non ci abbia mai messo piede.....

    Report

    Rispondi

  • andresboli

    24 Febbraio 2016 - 14:02

    uan cagata spaziale!!!

    Report

    Rispondi

  • fausta73

    24 Febbraio 2016 - 14:02

    Suo figlio è innocente. A proposto la donna ha fatto adottare il figlio al marito?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog