Cerca

Il giornale cattolico

Famiglia cristiana, attacco a Vendola: ecco cosa è diventato

Famiglia cristiana, attacco a Vendola: ecco cosa è diventato

Anche Famiglia Cristiana bacchetta Nichi Vendola per aver pagato una madre surrogata ed essere così diventato genitore, insieme al suo compagno, Eddy Testa, di un bimbo che ora è nato, Tobia Antonio. "Per soddisfare un suo desiderio il paladino dei poveri e degli oppressi è andato all'estero come un facoltoso signore", scrive il settimanale di ispirazione cattolica. "Ha reso orfano della madre un bambino e ha eluso la Costituzione e le leggi della Repubblica. Ma non era un uomo di sinistra?". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fiorellacolosi

    03 Marzo 2016 - 13:01

    Vendola fa schifo in tutto e per tutto. Vuol far credere di essere padre ma non lo è e non gliene frega affatto. È riuscito a far fallire la Puglia. Si è comportato da vigliacco con la Giustizia. Ha sperperato i soldi dei contribuenti . Fa schifo, schifo, schifo. Povero bimbo che sarai sperperato anche tu! Povero Tobia!

    Report

    Rispondi

  • Salvoarg

    01 Marzo 2016 - 22:10

    "Non giudicate e non sarete giudicati; non condannate e..." Famiglia "Cristiana, che di Cristiano ha ben poco, si preoccupa della pagliuzza del " caso Vendola" tralasciando la trave del marciume dei preti pedofili, quelli che rovinano realmente la vita a un bambino! E il cardinale Bertone? Che ruba le offerte destinate ai poveri!!! E sì!!! Cristiana e pseudo cattolica!!!

    Report

    Rispondi

  • Yossi

    01 Marzo 2016 - 20:08

    Meraviglia che famiglia cristiana non conosca i comunisti italici che fanno nascere i " figli " in terra capitalista accedendo così anche alla cittadinanza. Meglio tardi che mai.

    Report

    Rispondi

  • frabelli

    01 Marzo 2016 - 14:02

    Il risultato è proprio questo. Il nuovo nato non ha più una madre e del padre non si sa nulla. Cosa c'è di già spregevole?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog