Cerca

Il processo

"Sadico, psicopatico e pure figlio di papà"
La richiesta del pm per il ragazzo dell'acido

"Sadico, psicopatico e pure figlio di papà"La richiesta del pm per il ragazzo dell'acido

Il pm di Milano Marcello Musso ha chiesto 26 anni di reclusione per Alexander Boettcher, imputato per una serie di aggressioni con l'acido e già condannato a 14 anni per aver sfigurato, assieme alla compagna Martina Levato, il 25enne Pietro Barbini. Il pm ha individuato come episodio più grave al centro del processo l'aggressione a Stefano Savi che ha causato alla vittima "l'indebolimento permanente della vista, dell'olfatto e del tatto". La pena in questo processo "richiama quelle dei processi per omicidio ma nei casi di omicidio non c'è la stessa percezione del male, perché i corpi sono tumulati, mentre qua c'è la speciale gravità del male perché i corpi li abbiamo visti nel corso delle udienze". Lo ha affermato il pm di Milano Marcello Musso prima di chiedere la condanna. Nella sua requisitoria il pm ha chiesto che non venga concessa alcuna attenuante all'imputato. Imputato che "si è sempre dichiarato innocente, senza dimostrare alcuna sensibilità nei confronti delle vittime".

"Sadico, psicopatico che dissipa il patrimonio di famiglia" - Alexander Boettcher è un "sadico e psicopatico" che "si atteggia a dio, come lui dice di sé stesso, con le donne con cui ha a che fare". Così aveva iniziato la sua requisitoria il pm Marcello Musso descrivendo la personalità di Boettcher. "Questo processo - ha aggiunto il magistrato - è un viaggio attraverso il dolore di vittime che inopinatamente si sono trovate a essere obiettivi di rapporti interpersonali segnati da sadismo, narcisismo, antisocialità e personalità criminale della coppia Levato Boettcher".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • claudioarmc

    08 Marzo 2016 - 16:04

    Cicciobello mononeurone, potrei averlo in giallo?

    Report

    Rispondi

  • giacomolovecch1

    08 Marzo 2016 - 13:01

    ....troppo pochi per questo acefalo !

    Report

    Rispondi

blog