Cerca

L'omicidio al Collatino

Sgozzato, ma tenuto ancora in vita. Omicidio Varani: le sue ultime ore

Sgozzato, ma tenuto ancora in vita. Omicidio Varani: le sue ultime ore

Mentre si attende l’esito dell’autopsia, cominciata ieri, emergono particolari sulle torture subite da Varani nel periodo di tempo che è stato in mano ai suoi assassini. Secondo Foffo, a Varani sono state inferte diverse coltellate alcune al collo e altre alla gola. Quando i carabinieri sono entrati nell’appartamento di via Igino Giordani dove è avvenuto il festino a base di alcol e di cocaina la vittima, ormai senza vita, era nuda, sul letto e aveva un coltello conficcato nel cuore. Sgozzato ma tenuto ancora un pò in vita fino alla coltellata al cuore che ha provocato la morte. Questa è stata la fine orribile riservata a Luca Varani, il ragazzo di 23 anni che ha pagato con la vita il festino a base di droga e alcol organizzato da Manuel Foffo e Marco Prato in un appartamento al quartiere Collatino. Gli inquirenti ritengono che i ripetuti tagli alla gola siano stati fatti per non far gridare Varani. Il colpo di grazia è stato quello di una lama conficcata nel petto che solo il medico legale ha potuto rimuovere dal cadavere in sede di autopsia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • arseniovulpen

    08 Marzo 2016 - 20:08

    Mi domando e mi chiedo perché cose del genere non succedono mai a politici, magistrati o ai loro familiari?????

    Report

    Rispondi

  • colian

    08 Marzo 2016 - 20:08

    ERGASTOLO per questi criminali e 30 anni a chiunque spaccia cocaina e altre droghe di equivalente pericolosità. Senza SE e senza MA. Solo così se ne esce da questo orribile buco nero nel quale ci siamo cacciati. In Cina con 1 miliardo e mezzo di abitanti non hanno problemi di cocaina. Come mai? Perché c'è la PENA DI MORTE per gli spacciatori.

    Report

    Rispondi

  • claudia42

    08 Marzo 2016 - 18:06

    Sarà fatta giustizia? Questi due figuri devono essere messi in galera con fine pena mai.

    Report

    Rispondi

blog