Cerca

Disastri italiani

Casa inagibile, va a vivere in tenda. Equitalia lo umilia: cosa gli chiede

Vive in una tenda ma Equitalia gli chiede i soldi della tassa sulla casa

Un vero paradosso. Ma succede anche questo in Italia. Un signore polacco di Belluno vive da anni in una tenda dato che la sua casa è stata dichiarata inagibile. Andrej Jez, tecnico industriale, musicista da 26 anni in Italia, ha comprato una casa a Ceresera, in provincia di Belluno. Sta ancora pagando il mutuo ma l'abitazione non ha l'allacciamento dell'acqua dunque non è abitabile.

L'uomo ha quindi allestito una tenda di fronte a casa dopo che, per un certo periodo, ha alloggiato nelle case comunali d'emergenza. Il 7 marzo riceve una busta da Equitalia, una raccomandata in cui l'ente riscossione gli chiede i soldi della tassa dei rifiuti, la Tares. Immediata la protesta del signor Jez: "Non abito in quella casa, è inagibile. Per 5 anni sono stato a Triches e ora dormo in tenda", si sfoga sulle pagine del Gazzettino, "Praticamente  a Ceresera non posso avere residenza, né domicilio. Allora perché devo pagare tasse? Da 12 anni non posso ristrutturare l’edificio per mancanza di accesi carrabili, cosa devo fare?". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • malcoquattro

    29 Marzo 2016 - 11:11

    tassiamo i miliardi del Vaticano e delle Cooperative

    Report

    Rispondi

  • Bolinastretta

    29 Marzo 2016 - 10:10

    e poi ci si chiede perché la gente si ammazza per colpa di Equitaitalia....

    Report

    Rispondi

  • totauri

    28 Marzo 2016 - 21:09

    cosa devi fare??????...metti fuoco a Equitalia....se serve aiuto.......fammelo sapere....

    Report

    Rispondi

  • realityman17m

    28 Marzo 2016 - 18:06

    equitalia DEVE SCOMPARIRE, ASSIEME AL PD PER LA SALVEZZA DELL'ITALIA INTERA.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog