Cerca

Doppio delitto

Brucia moglie e neonata, poi si uccide. Italia, l'ultimo orrore di un immigrato

Romeno dà fuoco alla moglie e alla neonata, poi si uccide: orrore a Salerno

Un romeno dà fuoco alla moglie e alla figlia di due mesi e poi si toglie la vita. A sud di Salerno, i carabinieri stamattina hanno trovato i cadaveri carbonizzati di una donna e di una neonata. In un'altra stanza è stato scoperto il corpo del padre, Costantin Barbu, 29 anni, impiccato. Si tratterebbe di un duplice omicidio e suicidio. Tutta la famiglia è di origini romene. 

A lanciare l'allarme sono stati i  vicini messi in allarme dalle grida e dal fumo che proveniva dall'abitazione, che provenivano dall'abitazione. Gli stessi vicini raccontano che la giovane coppia litigava spesso. Il romeno non aveva un'occupazione stabile e si arrangiava con lavoretti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • infobbdream@gmail.com

    infobbdream

    03 Luglio 2016 - 16:04

    facessero tutti così, ci risolverebbero tanti problemi.

    Report

    Rispondi

blog