Cerca

Napoli, sindacalista arrestato. Estorsione e minacce a un imprenditore: "Dammi i soldi o faccio sciopero"

Napoli, sindacalista arrestato. Estorsione e minacce a un imprenditore:

Avrebbe estorto 2.500 euro a un imprenditore di San Giorgio a Cremano per un appalto del servizio di gestione della sosta su strisce blu: con questa accusa la Guardia di Finanza di Napoli ha arrestato un sindacalista, responsabile territoriale della Uil Trasporti di Pomigliano d'Arco. Le indagini hanno evidenziato come l'uomo avrebbe richiesto alla vittima di omettere il versamento dei contributi volontari dei 14 dipendenti "ausiliari del traffico" iscritti al sindacato che rappresentava e di "spartirsi" in contanti, in parti eque, l'intero importo di 6.000 euro. Per convincere l'imprenditore, però, il sindacalista minacciava "un danno ingiusto" avvisandolo che, in caso di rifiuto, avrebbe organizzato uno sciopero dei 14 lavoratori paralizzando così il servizio di gestione della sosta a pagamento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • angelux1945

    01 Aprile 2016 - 21:09

    Quello è stato sfortunato perchè è stato beccato, tanti altri la passano liscia!!!

    Report

    Rispondi

  • filen

    filen

    01 Aprile 2016 - 18:06

    L ho sempre detto che i sindacati hanno contribuito a mandare in malora l Italia parlano tanto di evasione ma loro non dicono mai quanto incassano al anno

    Report

    Rispondi

  • nocomment

    01 Aprile 2016 - 17:05

    sono la maggioranza

    Report

    Rispondi

  • selenikos

    01 Aprile 2016 - 14:02

    se ci sono preti pedofili volete che non ci siano sindacalisti disonesti?

    Report

    Rispondi

blog