Cerca

Caro telefono

La Tim sfida il divieto e alza le tariffe: quali chiamate aumentano

La Tim sfida il divieto e alza le tariffe: quali chiamate aumentano

Telecom Italia va avanti per la sua strada e  non ritira l'offerta tariffaria scattata oggi e che prevede un aumento delle chiamate dal fisso da 10 a 20 cent e l'introduzione di uno scatto alla risposta di 20 cent. Telecom ha ricevuto un provvedimento di diffida da parte dell'Agcom, secondo cui gli aumenti sono ingiustificati. Telecom, che commercializza le proprie offerte con il marchio Tim, afferma infatti "di aver agito nel pieno rispetto delle regole, della concorrenza e dei diritti dei clienti".  L'azienda, aggiunge la nota, «fornirà all'Autorità tutte le informazioni necessarie a dimostrare la correttezza del proprio comportamento e la legittimità della rimodulazione tariffaria".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fofetto

    02 Aprile 2016 - 16:04

    A me mi hanno fatto fuggire a gambe levate. Meno male che ho cambiato gestore. Ero da una vita con Telecom, ma i tempi, ed i padroni, stranieri, sono cambiati. Attenti tuytti voi abbonati TIM: la fregatura è dietro l'angolo.

    Report

    Rispondi

  • fausta73

    02 Aprile 2016 - 13:01

    Io pago 38 euro al mese solo per internet ( niente telefonate). E' troppo, cambierò gestore.

    Report

    Rispondi

  • giacomolovecch1

    02 Aprile 2016 - 13:01

    ....ricevo circa 5 telefonate al giorno da parte della TIM......che rottura !!!!!

    Report

    Rispondi

  • gregio52

    02 Aprile 2016 - 12:12

    Altrimenti il neo dirigente del cerchio di Renzi come può foraggiare il giglio magico e se stesso ? A Telecom, Tim ed ai suoi tempi Sip, è sempre stato concesso di rubare alla gente. I nostri politici hanno pure paura di opporsi in quanto potrebbero essere portate alla luce tutti quei colloqui indiscreti che svelerebbero il marcio di questa classe politica e specialmente di quest'ultima.

    Report

    Rispondi

blog