Cerca

Si cerca un basista

Furto a casa Agnelli: fermato un kosovaro

Furto a casa Agnelli: fermato un kosovaro

Le indagini proseguono, perchè il sospetto degli inquirenti è che ci sia stato un "basista" ad agevolare il furto compiuto lo scorso 27 marzo nella villa di Allegra Agnelli, nel parco della Mandria poco lontano da Torino. Intanto, però, i carabinieri di Torino hanno arrestato a Desenzano del Garda, in provincia di Brescia, un cittadino kosovaro. Il ruolo del fermato è ancora da definire e le indagini sono in corso: durante un controllo, i militari hanno trovato nella sua auto un orologio appartenente alla famiglia Agnelli, dal valore di circa 200mila euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • luigin54

    14 Aprile 2016 - 08:08

    a questi parassiti di AGNELLI se rubano si muove tutta la polizia e carabinieri di TORINO e trovano subito il ladro. alla povera gente se rubano ti chiedono se sai chi è stato a rubare . ma non sarà un paese serio questo, x me è un paese di merda.

    Report

    Rispondi

  • selenikos

    13 Aprile 2016 - 14:02

    un orologio (da polso?) del valore di 200.000 euro? Io lo lascerei al Kosovaro......

    Report

    Rispondi

  • selenikos

    13 Aprile 2016 - 14:02

    un orologio (da polso?) del valore di 200.000 euro? Io lo lascerei al Kosovaro......

    Report

    Rispondi

blog