Cerca

Tempo

Meteo horror, le previsioni per il ponte: l'estate è già finita, occhio a questa data

Meteo horror, le previsioni per il ponte: l'estate è già finita, occhio a questa data

Questo assaggio di estate sta già per finire. Gli esperti avvertono che sono le ultime ore di caldo al sud, prima che il tempo cominci a cambiare gradualmente. Ancora due o al massimo tre giorni di sole prevalente, poi aria fredda dal nord Europa tenterà di valicare le Alpi.

Sabato 23 aprile arriva il ciclone Medusa che porterà tempo perturbato su quasi tutta l'Italia per due giorni. Secondo ilmeteo.it si "salveranno solo le due isole maggiori e la Calabria". Piogge e temporali si abbatteranno su gran parte delle regioni, con un calo termico deciso e neve che tornerà a cadere a quote relativamente basse per la stagione. Nubifragi sono attesi sulla Liguria di Levante e in Emilia Romagna. Temporali in Toscana, Lazio, Marche, Campania e piogge battenti al nordest.

"Il ciclone Medusa - spiega Antonio Sanò, direttore de ilmeteo.it - sarà seguito da aria più fresca che porterà un calo deciso delle temperature che rientreranno nei valori medi del mese, dopo essere state sopra la norma di 4/5 gradi. Lunedì 25 aprile, il ciclone si prevede in allontanamento verso la Penisola Balcanica con piogge al centro-sud, mentre al nord tornerà a splendere il sole".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • blues188

    20 Aprile 2016 - 08:08

    Ci fate sempre vedere immagini di Roma o del sud. L'Italia è fatta solo di questo?

    Report

    Rispondi

  • alfa553

    19 Aprile 2016 - 22:10

    Ma cosa cazzo scrivete,manica di ignoranti,andate a studiare quando e primavera e quando comincia l'estate, questo pezzo di webb e proprio pieno di chiaviche che sanno scrivere trovate a iosa e sanno parlare solo di culi, come le loro facce a cominciare dal suo direttore.

    Report

    Rispondi

    • fausta73

      20 Aprile 2016 - 13:01

      vai a studiare l'uso dell'accento, innanzitutto e poi scrivi

      Report

      Rispondi

blog