Cerca

La sentenza

Il "rotolone" della discordia: la guerra della carta igenica e la Cassazione...

Il

La Cassazione riapre la battaglia della carta igienica e con una sentenza della Prima sezione civile assegna un punto a favore dei rotoloni '"Regina", dicendo che non può essere considerato "irrilevante" il fatto che una consulenza demoscopica d'ufficio abbia evidenziato che "il 51% del campione ricollega l'espressione Rotoloni al marchio 'Regina'". Secondo quanto scrive l'agenzia Adnkronos a portare alla sbarra la questione che richiama il tormentone pubblicitario del rotolone che "non finisce mai", la Soffass spa, azienda che produce bobine in carta e realizza prodotti con il marchio Regina, che ha chiesto l'inibizione ad altre aziende della parola "Rotoloni" nella pubblicità e nelle confezioni di rotoli da cucina o di carta igienica.

Piazza Cavour, accogliendo in parte il ricorso della Soffass, ha ordinato un appello bis davanti alla Corte d'appello di Milano evidenziando che "sussiste il vizio di motivazione lamentato con riguardo all'affermata irrilevanza del dato secondo cui il 51% del campione ricollega l'espressione al marchio 'Regina' perché si presterebbe ad 'interpretazioni decisamente antitetiche'".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • scorpione2

    20 Aprile 2016 - 13:01

    quindi silvio sei avvisato.

    Report

    Rispondi

blog