Cerca

Caivano

Fermi tutti, adesso parla la Bruzzone. Le ipotesi bomba sulla morte di Fortuna

Fermi tutti, adesso parla la Bruzzone. Le ipotesi bomba sulla morte di Fortuna

Ha molti dubbi sulla dinamica dell'omicidio della piccola Fortuna Loffredo, la criminologa Roberta Bruzzone, consulente dei legali e del padre della piccola. Accompagnata dall'avvocato Angelo Pisani e dai papà dei due bambini uccisi, Pietro Loffredo e Gennaro Giglio, la Bruzzone ha visitato la scuola dove si recavano ogni giorno Chicca e l'amichetta che ha testimoniato sulle violenze subite, ripercorrendo il percorso compiuto ogni giorno dalle bambine. Quindi è stata a casa di Fortuna, nel Parco Verde e soprattutto sul terrazzo dell'ottavo piano dal quale è precipitato il corpicino della piccola.

Secondo l'esperta: "Ci sono incongruenze tra le condizioni del corpo di Chicca e la traiettoria della caduta, e con le testimonianze dei primi soccorritori", "sono fortemente restia a pensare che la vittima sia precipitata da quel palazzo". E ancora: "Sembra difficile che Caputo abbia fatto tutto da solo". "Sono fortemente restia a pensare che la vittima sia precipitata da quel palazzo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog