Cerca

Furto di ovuli

Severino Antinori, dopo l'arresto il malore: "Ricoverato in ospedale, mi vogliono morto"

Severino Antinori, dopo l'arresto il malore: "Ricoverato in ospedale, mi vogliono morto"

"Sono come Tortora, sono accuse ingiuste e folli, mi stanno ammazzando". È lo sfogo all'agenzia Agi del ginecologo Severino Antinori, arrestato ieri per un presunto "furto" di ovuli ai danni di una paziente a Milano. Il ginecologo ha avuto oggi un malore nella casa di Roma dove è ai domiciliari, ed è stato ricoverato in ospedale. "Ho dolori al petto, forse è un infarto - spiega Antinori al telefono con l'Agi, la voce affannata - sto malissimo per un arresto del tutto immotivato. Vogliono la mia morte? Io sono un uomo onesto, ci tengo a dirlo a tutti. So che non potrei parlare con la stampa ma lo faccio lo stesso, mi mettessero in galera non mi
interessa. Io non ho rubato ovuli a nessuno, e intanto gli embrioni sequestrati stanno morendo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • carlozani

    14 Maggio 2016 - 19:07

    ddopo quello che ha fatto e che sappiamo oltre a quello che non si conosce,il poveraccio stranamente viene colpito da malore.Ma per favore...

    Report

    Rispondi

blog