Cerca

L'inchiesta

Antinori, dramma continuo: va in carcere La decisione del giudice, cosa ha fatto

Severino Antinori

È da questa mattina ricoverato nell’infermeria del carcere di Regina Coeli il professor Severino Antinori, il ginecologo al quale ieri sera il gip del tribunale di Milano ha notificato l’aggravamento della misura cautelare per violazione degli obblighi imposti dagli arresti domiciliari, e cioè per aver rilasciato dichiarazioni a vari organi di stampa dall’abitazione in cui era recluso. Antinori, che alla notifica del provvedimento restrittivo aveva accusato un malore tanto da rendere necessario il suo ricovero per tutta la notte all’ospedale Santo Spirito per alcuni accertamenti medici, sarà sentito domani per rogatoria dal gip di Roma.  

Le accuse  - Dovrà difendersi dall’accusa di rapina e lesioni, contestata a Milano, di aver prelevato con la violenza alcuni ovuli a un’infermiera spagnola di 24 anni. Una circostanza che gli avvocati di Antinori sono pronti a smontare, dimostrando, carte alla mano, che la ragazza era consapevole di aver firmato un programma, con tanto di colloquio con la psicologa, per il prelievo degli ovuli. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Sputnik

    19 Maggio 2016 - 15:03

    Mi pare proprio uno dei tipici bastardi, che accusa "malori" ad orologeria per evitare di finire in cella.

    Report

    Rispondi

blog