Cerca

Allarme a Genova

Panico al parco: tentano di rapire tre bambine dall'area giochi

Panico al parco: tentano di rapire tre bambine dall'area giochi

E' allarme a Genova per un episodio gravissimo accaduto al parco dell'Acquasola, in pieno centro cittadino. I fatti risalgono a una settimana fa, ma sono stati resi noti dalla squadra Mobile della questura genovese solo nelle scorse ore. Tre bambine stavano per essere rapite da una ragazzina 14enne e da un complice che la attendeva in auto mentre giocavano nell'area giochi per bimbi del parco. Solo la presenza di spirito di uno dei genitori delle bimbe ha impedito che il sequestro andasse a segno.

La mamma, vedendo sua figlia e due amichette che seguivano la 14enne, io è avvicinata e le ha chiesto "che cosa stai facendo, dove state andando?". E quella: "le bambine sono con me". A quel punto la mamma si è infuriata urlando "ma cosa stai dicendo, questa è mia figlia e le altre sono figlie di amici miei", mettendo in fuga la rapitrice che è salita sull'auto del complice facendo perdere le sue tracce. Sul posto sono stati chiamati i vigili urbani, ma il caso è poi passato alla Mobile. Nel frattempo, i genitori delle bimbe coinvolte hanno lanciato appelli su Facebook e Whatsapp spiegando l'accaduto e invitando gli altri genitori che frequentano il parco dell'Acquasola a prestare particolare attenzione ai loro figli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • filen

    filen

    21 Maggio 2016 - 18:06

    Zingari ovviamente gli amici benvoluti dai kompagni rossi che vanno addirittura a prenderli ai campi per avere il loro voto

    Report

    Rispondi

    • capitanuncino

      21 Maggio 2016 - 19:07

      Chi lo può dire?Potrebbero essere gente che rapisce e vende al traffico d'organi,come ai pedofili merdosi oppure ai pedofili sadici.La razza più bastarda e lercia.Quelli per intenderci,dei snuff movies il cui bastardo figlio di mignotta corrisponde al nome di Peter Gerald Kully. Persino mal visti dai pedofili stessi.Tanti potrebbero essere i motivi.Rimane solo da stare attenti ai bambini.

      Report

      Rispondi

  • gescon

    21 Maggio 2016 - 16:04

    Andare su Google e digitare "suore del santo sepolcro di Bassano". Meglio le mani che aiutano che le bocche che pregano.

    Report

    Rispondi

blog

Attilio Barbieri
sds

sds

di Attilio Barbieri