Cerca

Minacce a giudici e pm

Yara, busta di proiettili alle toghe del processo Bossetti

Yara, busta di proiettili alle toghe del processo Bossetti

Si avvicina la sentenza dopo quasi due anni di processo. E si arroventa il clima intorno alla vicenda di Massimo Bossetti, in carcere e sotto processo per l'omicidio di Yara Gambirasio. Nei giorni scorsi il pubblico ministero Letizia Ruggeri ha chiesto la pena dell'ergastolo, senza alcuna attenuante, per il carpentiere di Mapello. E il giudizio della corte è atteso intorno alla metà di giugno. Oggi , il giorno successivo a quello in cui i legali della famiglia Bossetti hanno chiesto per i loro assistiti un risarcimento di oltre tre milioni di euro, un drammatico episodio: una busta con all'interno due proiettili e una lettera di sostegno a Massimo Bossetti e indirizzata alla Corte d'Appello del tribunale di bergamo e alla pm Ruggeri è stata intercettata nell'ufficio postale di Redona, a Bergamo.

La corte, presieduta dal giudice Antonella Bertoja, è quella di fronte alla quale si sta celebrando proprio il processo a Massimo Bossetti, accusato di aver ucciso Yara Gambirasio. La busta è stata sequestrata dalla squadra mobile contattata dagli addetti delle Poste che si erano insospettiti. Non vi sarebbero impronte digitali, benché il testo sia scritto con il pennarello. Per gli inquirenti si tratterebbe dell'opera di un mitomane.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fano46

    22 Maggio 2016 - 18:06

    W la legge di Linch? Almeno i maomettani le condanne a morte le eseguono davvero, non si limitano a sbraitare su internet

    Report

    Rispondi

  • angelux1945

    21 Maggio 2016 - 20:08

    Per quanto mi riguarda, oltre all'ergastolo dovrebbero anche evirarlo!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • Patty Ghera

    21 Maggio 2016 - 20:08

    Per la mamma di Bossetti il test del DNA è uno sbaglio; il DNA prelevato al cadavere di Guerinoni e corrispondente a Bossetti è un altro sbaglio; insomma per la mamma di Bossetti la scienza ha sbagliato, che tradotto vuol dire che Giuseppe Massimo Bossetti e la gemella sono figlie del marito e che lei non è mai stata l'amante di Guerinoni nonostante le testimonianzee nonostante la scienza.

    Report

    Rispondi

    • cicgianni

      21 Maggio 2016 - 21:09

      La mamma di Bossetti, la dr.ssa Ester Arzuffi, anche se ha difficoltà a scrivere il suo nome, è una grande e famosa genetista e quindi può mettere in dubbio l'esame del DNA, anche se la sua validita' viene riconosciuta in tutto il mondo!

      Report

      Rispondi

blog