Cerca

Parola d'esperto

L'accusa durissima alla Boldrini sull'Islam: "Perché sta per giustiziare gli italiani"

L'accusa durissima alla Boldrini sull'Islam: "Perché sta per giustiziare gli italiani"

In Italia, per volontà di Laura Boldrini, sarà vietato criticare l'Islam e il risultato potrebbe essere drammatico. Ad attaccare la "presidenta" della Camera è Magdi Cristiano Allam, islamico convertito al cristianesimo e strenuo difensore delle libertà occidentali. Sul Giornale Allam ricorda come la vera minaccia per la nostra civiltà laica e liberale non siano tanto i "tagliagole" dell'Isis, che forse sconfiggeremo con le bombe, quanto i "taglialingue": coloro, cioè, che sono riusciti "a imporci la legittimazione dell'islam a prescindere dai suoi contenuti ed ora sono mobilitati per codificare il reato di islamofobia, un'autocensura nei confronti dell'islam". Una linea, quella della Boldrini, che segue quanto accreditato da Nazioni Unite, Unione Europea e Consiglio d'Europa e che, sottolinea Allam, "comporterà sanzioni penali e civili per chiunque criticherà e condannerà l'islam come religione". 

Colpo di grazia all'Italia - "È singolare - attacca l'editorialista - che siamo in un'Italia e in un'Europa dove chiunque può dire di tutto e di più sul cristianesimo, su Gesù, sulla Chiesa e sul Papa, senza che succeda nulla perché viene ascritto alla libertà d'espressione, mentre ci siamo auto imposti di non dire nulla sull'islam, su Allah, su Maometto e sul Corano perché urta la suscettibilità dei musulmani, perché abbiamo paura della loro reazione violenta che si ritorce indiscriminatamente contro tutti i cristiani nel mondo". Una domanda alla Boldrini allora è d'obbligo: "Dal momento che i cristiani sono in assoluto i più perseguitati al mondo per la loro fede, perché mai tra le categorie che sostanzierebbero il reato di incitazione all'odio non compare la cristianofobia?". Lei e l'Unione europea, conclude Allam, "promuovono l'invasione di milioni di clandestini musulmani" che a loro dire "rigenererebbero la vita e la civiltà dell'Italia. In questo contesto il reato di islamofobia si rivelerebbe il colpo di grazia all'Italia e agli italiani".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Hdmc1

    22 Luglio 2016 - 13:01

    sono nato negli anni 70. Tutto quello che mi hanno insegnato è ora out; si diceva non si alzano le mani ma si parla (vedi fermo), la famiglia è la pietra angolare della società... ora siamo a love is love, ma la pedofilia non è anch'essa amore? ora a dire così si sarà coperti di insulti, ma proseguendo per questa china, sicuri domani? Love is Love che vuol dire?

    Report

    Rispondi

  • Napolionesta

    22 Luglio 2016 - 10:10

    questa cretina ci ha rotto veramente i coglioni!

    Report

    Rispondi

  • cepuly62

    04 Luglio 2016 - 17:05

    Ma questa è fuori di testa!! Vogliamo nomi e cognomi di chi dovesse approvare questa legge!!!

    Report

    Rispondi

  • aaronrod

    07 Giugno 2016 - 14:02

    Speditela in Siria col primo volo e che ci resti.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog