Cerca

La polemica

Marò alla parata del 2 giugno, parla Renzi. Ecco che cosa ha deciso il governo

Marò alla parata del 2 giugno, parla Renzi. Ecco che cosa ha deciso il governo

Salvatore Girone resterà nella sua casa di Bari il 2 giugno e non parteciperà alla parata militare in programma a Roma. Lo ha chiarito il presidente del Consiglio Matteo Renzi in un'intervista al Tg5: "Ora dobbiamo consentirgli di vivere con gioia questo momento in famiglia - ha detto il premier - Da qui la necessità di evitare la mancanza di sobrietà e di stile. Il che si traduce in un parere negativo in merito all'ipotesi di far sfilare il marò alla parata del 2 giugno". Ad accogliere Girone all'aeroporto di Ciampino c'era il ministro della Difesa Roberta Pinotti, ma non il premier, assente per scelta: "Non sono andato ad accogliere Girone a Ciampino proprio per evitare strumentalizzazioni. Bisogna evitare che i marò siano esibiti come bandierine politiche".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • seve

    30 Maggio 2016 - 12:12

    /0 anni di disgregazione comunista e di ladri al governo hanno ridotto la Patria sul lastrico, hanno annullato l'idea di nazione , hanno ridotto il popolo galline da spennare . Questa è l'amara realtà.

    Report

    Rispondi

  • frask59

    30 Maggio 2016 - 04:04

    @Torassa: Renzi non e' il premier di tutti gli italiani semplicemente perche' non e' stato eletto dagli italiani....

    Report

    Rispondi

blog