Cerca

L'omicidio

La decisione clamorosa del gip: "L'ex fidanzato non ha agito con premeditazione"

Sara Di Pietrantonio e Vincenzo Paduano

Il gip di Roma Paola Della Monica, nel convalidare il fermo di Vincenzo Paduano e nell'emettere l'ordinanza di custodia cautelare, ha escluso la premeditazione. Il magistrato ha ritenuto che la guardia giurata abbia agito istintivamente, senza aver studiato a tavolino l'omicidio della sua ex fidanzata, Sara Pietrantonio. Paduano resta detenuto per omicidio volontario e stalking, ma per la procura rimane indagato anche per la premeditazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • heidiforking

    02 Giugno 2016 - 18:06

    Usiamo gli aggettivi in modo corretto : la decisione non è clamorosa, ma demenziale !!!! Andiamo tutti in giro con bottiglie di alcool nella borsetta o in macchina vero signora giudice ?

    Report

    Rispondi

  • Karl Oscar

    02 Giugno 2016 - 10:10

    Non c era premeditazione!quindi l alcool lo portava in macchina per disinfettarsi il cervello di merda .speriamo che il senso di giustizia dei suoi compagni di cella sia più valido.che schifoso uomo di merda!!!

    Report

    Rispondi

  • Habacuc

    01 Giugno 2016 - 23:11

    Ma sì, in fondo è un bravo ragazzo...che diamine! A chi non è mai capitato di perdere un po' le staffe? Qualche anno di carcere, cinque o sei, non di più e poi semilibertà... e comunità di recupero, perché, mi sembra evidente, la società ha bisogno di personcine come lui. E soprattutto : che nessuno tocchi Caino, mi raccomando.

    Report

    Rispondi

blog