Cerca

Un nuovo incubo

Hai un mutuo? Torna una tassa. Mazzata contro 4 milioni di italiani

Hai un mutuo? Torna una tassa. Mazzata contro 4 milioni di italiani

Se la stangata per i padroni di casa arriverà, non sarà di certo ora che gli italiani devono votare al ballottaggio, né tantomeno a ottobre, quando Matteo Renzi si giocherà il tutto per tutto con il referendum costituzionale. Per quanto penzolante però la spada sulla testa di quasi quattro milioni di proprietari di casa è una minaccia concreta che potrebbe spuntare nella prossima legge di Stabilità. Come riporta il Giornale, il governo ha in mente di aumentare le tasse usando il trucco della cancellazione di una spesa fiscale. Se il governo vuol dare seguito alle promesse di tagliare l'Irpef e dare un bonus ai pensionati, dovrà necessariamente andare a pescare nel labirintico mondo delle deduzioni e detrazioni. Un ginepraio di 800 opzioni che vale 300 miliardi di euro. Una cifra che fa gola al governo, deciso a imporre un limite all'importo massimo di deduzioni possibili, in proporzione al reddito.

Le prime indiscrezioni parlano di un limite di 1500 euro per un reddito di circa 30 mila euro, ben più severo di quanto aveva immaginato e mai messo in pratica il governo di Mario Monti. Dal ministero dell'Economia e Finanza provano a frenare le voci, rassicurando che le detrazioni più delicate da un punto di vista sociale non dovranno essere considerate, ad esempio quelle da lavoro dipendente e sui carichi familiari. Non dovrebbero rischiare neanche quelle legate agli sgravi sanitari e le ristrutturazioni edilizie.

Le brutte notizie arrivano per chi ha acceso un mutuo per l'acquisto della casa. Nel mirino del governo ci sarebbero le detrazioni che oggi permettono di scalare il 19% degli interessi passivi per il mutuo. Una casistica che andrebbe a colpire circa quattro milioni di contribuenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mapagolio

    23 Agosto 2016 - 10:10

    Ma questi se fosse vero sono degli incapaci cosa aspettano gli italioti a buttarli giu' dalla torre.

    Report

    Rispondi

  • capitanuncino

    09 Giugno 2016 - 12:12

    Spunta una tassa sul mutuo?Ringraziate Renzi.

    Report

    Rispondi

  • orione1950

    orione1950

    09 Giugno 2016 - 07:07

    Sono un pensionato residente all'estero e lo stato italiano mi ha già levato la detrazione per il coniuge a carico (690 euro). Mi ha considerato un "non residente Schumacker" . Non mi hanno mandato alcuna comunicazione in cui si domanda un'autocertificazione sui miei redditi; l'hanno levata e basta!! Ci sono centinaia di migliaia di pensionati residenti all'estero che hanno perso la detrazione!!

    Report

    Rispondi

    • capitanuncino

      10 Giugno 2016 - 11:11

      Secondo voci di corridoio è allo studio una misura atta a fare rientrare gli italiani residenti all'estero.Siccome NON possono togliere la pensione aumenteranno l'irpef,la tassa comunale,e quella regionale.In aggiunta metteranno qualche nuova tassa.State tranquilli che li faranno rientrare tutti.Dal primo all'ultimo.La pacchia è finita.Ricomincia l'incubo di vivere in italia.Ringraziate Prodi.

      Report

      Rispondi

  • carpa1

    08 Giugno 2016 - 21:09

    Solo gli allocchi credono ancora (dando il lorovoto al PD) che le tasse vengono tolte. LA REGOLA D'ORO E': togli una tassa e rifinanzi lo sgravio con una o più tasse, o con meno detrazioni e/o deduzioni, o con altri balzelli di qualunque genere (meglio se incrementando pure la burocrazia), PURCHE' IL NUOVO CHE ENTRA SIA SUPERIORE A QUANTO NE ESCE,

    Report

    Rispondi

blog