Cerca

Il consiglio dei ministri

Furbetti del cartellino, la pacchia è finita Cosa succede al fannullone

5
Furbetti del cartellino, la pacchia è finita Cosa succede al fannullone

"Il percorso riformatore va avanti, in attesa della madre di tutte le sfide che è il referendum costituzionale che si propone di dare stabilità e governabilità al Paese, la vita dei cittadini diventa più semplice". Lo ha detto il premier Matteo Renzi al termine del Cdm che ha approvato i dlgs sulla semplificazione e la Pa.  Per i furbetti del cartellino "è finita la pacchia - ha sottolineato il presidente del Consiglio - chi fa questa cosa sta truffando lo Stato e quindi siamo al punto in cui prendi e vai a casa: c'è il licenziamento, in modo cattivo ma giusto".

Contro i furbetti - "C'è tanta gente per bene tra i dipendenti pubblici, e anche privati, che 'glie rode' quando vede quelli che timbrano in mutande e poi non succede niente... - ha continuato Renzi - Il Cdm ha approvato un pacchetto che vuole dare dignità ai cittadini, perché non è possibile fare finta di niente, ed è anche una presa d'atto che facciamo un ottimo lavoro con i dipendenti pubblici", ha spiegato il premier.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fuoridalleuro

    26 Giugno 2016 - 09:09

    la bilderberg ringrazia il quarto e quinto potere per non dare nessuna informazione su nulla...la riunione della trilateral a roma è servita appunto per far uscire la gb fuori dall'euro chissa cosa bolle in pentola nessuno lo dice e ne parla ma si danno notizie di questa cialtrona parente a napolitano anche lui cialtrone

    Report

    Rispondi

  • maiPD

    maiPD

    16 Giugno 2016 - 09:09

    rimarrà' tutto come prima e' solo propaganda elettorale

    Report

    Rispondi

  • atreyus57

    16 Giugno 2016 - 09:09

    renzi, tu che hai fatto l'arbitro in garfagnana, .....ma per i furbetti del parlamento , assenteisti da record , super pagati cosa vogliamo fare .. ??????

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media