Cerca

Effetto sbiancante

Trucco in pescheria: acqua ossigenata sui calamari

Trucco in pescheria: acqua ossigenata sui calamari

Ma che belli, quei calamari. Così bianchi, così freschi. Bianchi sicuramente, freschi chissà. Perchè quando al supermercato o sul bancone della pescheria vediamo seppie, calamari, polpi e totani particolarmente "chiari", dietro potrebbe esserci il trucchetto dell'acqua ossigenata, spruzzata sui prodotti proprio per il suo effetto sbiancante che li rende così appetibili alla vista. Il suo impiego non è vietato, ma anzi è autorizzato dal ministero della Salute con una apposita circolare, perchè non pare avere controindicazioni (diversamente da altre sostanze che rendono il pesce fresco come appena pescato, all'apparenza, o la carne "più rossa". Ma l'Unione europea ha tuttavia chiesto spiegazioni all'Italia sul suo impiego, perchè i consumatori, secondo Bruxelles, non hanno la possibilità di distinguere un mollusco trattato da uno al naturale, se l'impiego di acqua ossigenata non è indicato sull'etichetta. L'acqua ossigenata, poi, potrebbe essere impiegata per far sembrare "freschi" o comunque "appena scongelati" prodotti che in realtà non lo sono e quindi ingannare il consumatore al momento dell'acquisto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    17 Giugno 2016 - 06:06

    Ma il palato degli italiani,è insensibile a gusto di quella merda che vendono?

    Report

    Rispondi

blog