Cerca

L'evento

Torna Città dei libri, l'amore per la lettura nel cuore della Puglia: il programma

Torna Città dei libri, l'amore per la lettura nel cuore della Puglia: il programma

“Cittadeilibri”, il Family Festival del portale di informazione tematica per scuole e famiglie cittadeibimbi.it, diretto dalla giornalista Elisa Forte, fa tris, e lo fa portando la festa dei libri in due nuove tappe, due nuove realtà, a giugno e luglio. Dopo la prima tappa a Parco Perotti a Bari del primo giugno scorso, "Cittadeilibri" torna, infatti, per il secondo anno consecutivo, a Polignano a Mare dal 24 al 26 giugno prossimi in piazza San Benedetto e per la prima volta approda a Mola di Bari il 23 e 24 luglio nell'Anfiteatro del Castello Angioino.

Cinque giorni in tutto dedicati a due temi: “La lettura fa…la differenza” nel caso di Polignano a Mare per approfondire il concetto di genere, di coraggio, di diversità,  e “L’accoglienza, l’altro” nel caso di Mola di Bari per parlare di integrazione e accoglienza. 

Programma e finalità sono state spiegate ai giornalisti, in una conferenza stampa tenutasi nella sala Giunta della Città Metropolitana, da Elisa Forte direttore del portale cittadeibimbi.it, Annamaria Minunno coordinatrice del Festival, Marilena Abbatepaolo assessora alla Cultura del Comune di Polignano a Mare, Giangrazio Di Rutigliano sindaco di Mola di Bari e Francesca Mola assessora alla cultura del Comune di Mola di Bari.

In scena, secondo la formula vincente di Cittadeilibri, racconti, laboratori e spettacoli teatrali, libri e musica. Tornano anche quest'anno le lezioni di Lingua Italiana dei Segni grazie alla collaborazione con l'Ente Nazionale Sordi e la parte riservata ai bambini 0-3 anni, ma anche a chi non è ancora nato (-9mesi) e ai genitori, nonni e docenti. Dalle coccole ai pancioni, ai laboratori per i più piccoli, tutto è fatto per permettere alle famiglie di vivere l'esperienza di una città family friendly. Tutto però ruota attorno al sovrano assoluto: il libro.

Con le nuove tappe cresce anche il bookcrossing, il progetto di biblioteca diffusa e pubblica, realizzato attraverso le cassette di Cittadeilibri, disseminate in luoghi inusuali per promuovere ed incentivare la lettura. Pronte ad accogliere lo scambio di libri per bambini o libri per genitori e nonni.

Il programma

24 giugno -  piazza San Benedetto

18.00 “Abracadabra Lucertolina”, Donatella Rosa Maria Giuliana Saletta Cristiana Zucca, illustrazioni di Adele Zuccoli, casa editrice Mammeonline – dai 6 ai 10 anni
Le differenze in alcuni luoghi, come la scuola, possono pesare molto. Lucertolina ama aiutare i bimbi che attraversano dei momenti di difficoltà facendo comprendere loro che ciò che li rende speciali è essere diversi ognuno con le proprie abilità.

18.20 Leggiamo insieme i racconti vincitori de I racconti di Bibi
Un viaggio tra i vincitori della seconda edizione del concorso letterario per minori “I racconti di Bibi”. Ogni giorno leggeremo con i piccoli scrittori le loro storie già pubblicate su www.iraccontidibibi.it, le storie che hanno impressionato una giuria qualificata e che raccontano di bambini, curiosi, innamorati della lettura e della parola. Per tutti

ESCLUSIVA 18.30 Lezione di Lingua Italiana dei Segni in collaborazione con l’Ente Nazionale Sordi. Già dallo scorso anno, sempre partendo dall’idea di integrazione, necessaria sin da piccoli, dedichiamo una parte del programma ad insegnare ai bambini un modo diverso di comunicare. Una lingua che potranno usare con i loro compagni di classe, con gli amici, con chiunque abbia difficoltà nell’ascoltare.  Per tutti

18.45 La giornalista Rossella Matarrese presenta “I maschi non mi piacciono perché…” “Le femmine non mi piacciono perché…”, Vittoria Facchini, Fatatrac – dai 5 anni
Attraverso una serie di illustrazioni, l'autrice si identifica con i bambini dell'età in cui "le femmine stanno con le femmine e i maschi con i maschi", durante la quale l'identità sessuale si va delineando e si rafforza il sentimento di appartenenza al gruppo. Le bambine osservano i maschi con un misto di avversione e divertita curiosità, e la stessa cosa accade ai maschi. E’ la prima tappa per un sano scontro-incontro tra i due sessi.

19.05 “Vai Ivan”, Paola Santini e Maria Pia Latorre, Adda editore – dai 6 ai 9 anni
La storia di Ivan, un bambino che vive sempre con il naso all’insù, tra rime, giochi linguistici e giochi di ruolo. La differenza tra realtà e immaginazione, tra la vita che i bambini vivono spesso troppo di fretta e quella che sognano. Il libro parte proprio da un contesto reale per dare la possibilità ai piccoli, attraverso l’uso delle parole, di reinventarsi una realtà diversa.

19.35 Carmine Simeone, protesista-ortopedico volontario di Emergency racconta “Stupidorisiko. Una geografia di guerra”, di Patrizia Pasqui e illustrazioni di Paolo Rui, ed. Carthusia – dagli 8 anni
Una storia per spiegare ai bambini quanto è importante conoscere le storie di chi vive in Paesi di guerra, per capire quali e quante sono le differenze tra la nostra terra e quella di chi fugge in cerca di una vita diversa. E’ la conoscenza a salvarci dalla guerra. I fondi raccolti dalla vendita del libro sono destinati al Centro chirurgico per vittime di guerra a Lashkar-gah, in Afganistan.

ESCLUSIVA 19.50 Addosso agli Scalini, band barese nata nel 1994 dall'incontro di musicisti provenienti da diverse estrazioni musicali, vincitrice della sesta edizione del Festival della canzone d’autore “Premio Città di Recanati”, si esibisce in “Polignano rap”. Un evento esclusivo per Cittadeilibri che racconta la bellezza della città di Polignano. Il gruppo farà anche animazione musicale per far capire loro la “diversità” di ogni strumento.

ESCLUSIVA 20.10 ESIBIZIONE SERALE
Sergio Guastini “Dentro i libri c’è tutto, anche quello che non c’è”
Il raccontalibri più famoso d’Italia accompagna i bambini in un viaggio attraverso i libri, dai più piccoli a quelli tridimensionali. Amico di Cittadeilibri, ci ha accompagnato sin dalla prima edizione con le Notti Bianche per piccoli lettori insonni.

Questa volta Sergio Guastini sarà sul palco, in piazza, il primo ed il secondo giorno, per trasmettere la sua passione per i libri a tutti gli spettatori, per accompagnare tutti in un viaggio nella fantasia e nella poesia dell’immaginazione. Una occasione da non perdere per chi vuole appassionarsi alla letteratura, a quella dell’infanzia, ma anche ai classici che hanno fatto maturare e crescere tante generazioni. Le sue esibizioni, due sorprese, due gioielli imperdibili per chi ama leggere.


25 giugno - piazza San Benedetto

18.00 La raccontastorie Maria Rosaria Losacco presenta “Mino e il semino volante”, di Liliana Carone, ed. FasidiLuna – dai 3 anni
Mino è un semino e, come tutti i semini, vuole cadere nel terreno e mettere radici. Alcuni imprevisti ritarderanno la realizzazione del suo grande desiderio e la sua storia si intreccerà con quella di una mamma in attesa. Che fiore nascerà dal semino? Che persona diventerà il bambino o la bambina? 

18.20 Leggiamo insieme i racconti vincitori de I racconti di Bibi
Un viaggio tra i vincitori della seconda edizione del concorso letterario per minori “I racconti di Bibi”. Ogni giorno leggeremo con i piccoli scrittori le loro storie già pubblicate su www.iraccontidibibi.it, le storie che hanno impressionato una giuria qualificata e che raccontano di bambini, curiosi, innamorati della lettura e della parola.

18.30 Lezione di Lingua Italiana dei Segni in collaborazione con l’ENS

18.45 L’animatore culturale Luciano Anelli presenta “Favole capovolte”, con Florisa Sciannamea, Adda editore – dagli 8 anni. Sarà presente l’attrice Barbara de Palma.
Principesse che non vogliono essere baciate e che non vogliono baciare rospi futuri principi, sirenette che si tagliano i lunghi capelli biondi per tingerli di viola, lupi che non mangiano le nonne. Un gruppo di strani personaggi popola queste favole con lo scopo di cambiare lo stereotipo in cui sono confinati e capovolgere il proprio destino.

19.05 “Priscilla e il bell’anatroccolo”, Anna Maria Di Terlizzi e Laura Fusco, ed. Gelsorosso – dai 6 anni
La bellezza può portare danno? La superbia può farci diventare migliori? I piccoli difetti che abbiamo possiamo correggerli? Priscilla, aiutando un bell’anatroccolo a ritrovare la sua “essenza” accompagnerà i giovani lettori in un mondo fantastico che si trova aldilà di un laghetto fatato.

19.25 “Semino e monellina”, Nadia Laccetti, Wip Edizioni – dai 6 anni
Semino e Monellina provengono entrambi dallo Spazio, ma da posti diversi: Semino dal Pianeta Tutto, Monellina dalla Stella Girella. Entrambi hanno scelto di vivere a TerraMondo. A vegliare su di loro fedele e attenta ci sarà Stodapertutto. La vivacità di Monellina la porterà curiosare ovunque fino a scoprire qualcosa che li trasformerà per sempre.

19.45 “I racconti dell’anno”, di Raffaella Cannone, Progedit – dai 5 anni
L’anno corre via, mese dopo mese. Ma i bambini, come vivono il passar del tempo? 
Con allegria, assaporando i cambiamenti che le stagioni presentano. I dodici racconti si ispirano ciascuno a un mese dell’anno, privilegiandone le differenze. Un mondo affascinante fatto di poesia, di avventura, di ricordi e stati d’animo di cui i piccoli lettori esplorano i sentieri.

19.55 Marilena Abbatepaolo, assessora alla cultura di Polignano a Mare, racconta “Il piccolo principe” di Antoine de Saint-Exupèry - Per tutti
Una delle opere più celebri del XX secolo. Un libro per bambini che si ricolge anche agli adulti. Una storia che affronta temi come il senso della vita e il significato dell'amore e dell'amicizia. Tanti gli incontri che il piccolo principe fa con diversi personaggi e su diversi pianeti e ognuno di questi personaggi lo lascia stupito dalla stranezza delle "persone adulte". 

20.05 “U prengepine”, di Vito Signorile, ed. Gelsorosso. Insieme con l’attore Vito Signorile, sarà presente anche la curatrice dell’edizione Angela M. Lomoro – Per tutti
Il Piccolo Principe parlerà anche in barese. A tradurre la celebre opera di Saint-Exupéry ci ha pensato Vito Signorile. Così Vito Signorile: «Tradurlo in dialetto è stata una sfida appassionante. Strabiliante leggerlo. Sono convinto che, come nel vecchio adagio che vuole il barese vicino al francese, non si perderà la musicalità dell’originale e che questa mia traduzione farà innamorare ancora di più dell’opera i ragazzi che vorranno avvicinarsi al Piccolo Principe e al bellissimo dialetto barese».

ESCLUSIVA 20.25 Nabil Bey, cantautore palestinese fondatore del gruppo Radiodervish e Al Darawish, racconta “La bambina che voleva la luna”  
Una favola inedita scritta dallo stesso Nabil per raccontare le tradizioni della sua terra con gli occhi dei bambini. Per tutti

ESCLUSIVA 20.40 Sergio Guastini “Non mi piace leggere…conferenza buffa di Sergio Guastini”
Il raccontalibri più famoso d’Italia accompagna i bambini in un viaggio attraverso i libri, dai più piccoli a quelli tridimensionali. Torna a farci emozionare in una due giorni dedicata al pubblico in piazza. Un modo per riscoprire il bambino che è in noi. Per tutti

SPETTACOLO SERALE

ESCLUSIVA 21.40 “Blu. La Sirena e la bambina” di e con Maria Serena Ivone e Annaisa Locaputo – Per tutti

Un’altra esclusiva Cittadeilibri. Lo spettacolo ci riporta al colore del mare e del cielo. Miti, marinai e mostriciattoli marini incontrano la magia della fiaba. Le due autrici si immergono con gli spettatori per confondere i diversi elementi e fare in modo che diventino una cosa sola: un’unica onda di divertimento.

26 giugno - piazza San Benedetto

18.00 L’attrice Giusy Frallonardo racconta Piccolo uovo”, Francesca Pardi e Altan, Lo Stampatello – dai 4 anni
Piccolo uovo non vuole nascere perché non sa dove andrà a finire. Parte allora per un viaggio che lo porterà a conoscere i più diversi tipi di famiglia. Francesca Pardi racconta come ognuna di queste famiglie possa essere un luogo meraviglioso in cui crescere.

18.15 Leggiamo insieme i racconti vincitori de I racconti di Bibi
Un viaggio tra i vincitori della seconda edizione del concorso letterario per minori “I racconti di Bibi”. Ogni giorno leggeremo con i piccoli scrittori le loro storie già pubblicate su www.iraccontidibibi.it, le storie che hanno impressionato una giuria qualificata e che raccontano di bambini, curiosi, innamorati della lettura e della parola.

18.25 Lezione di Lingua Italiana dei Segni in collaborazione con l’ENS

18.40 La giornalista Alessandra Erriquez racconta “Il pentolino di Antonino” di Isabelle Carrier – dai 4 anni
Antonino è un bambino che trascina sempre dietro di sè il suo pentolino, non si sa molto bene perché. Un giorno gli è caduto sulla testa e da allora Antonino non è più come tutti gli altri... deve faticare molto di più, e talvolta vorrebbe sbarazzarsi del pentolino, o nascondercisi dentro. Un giorno Antonino incontra un persona speciale che gli fa capire l'unico modo per essere felice: tirare fuori la testa dal pentolino e usarlo per esprimere tutte le proprie qualità.

18.55 Il giornalista Giuseppe Milano racconta “La buona terra”, Gianni Solino, Lameridiana – dagli 11 anni
Storie di riscatto di un popolo che vive in territori difficili. L’alternativa alla criminalità non è solo uno slogan, ma la voglia e la capacità di un popolo di riprendersi il Paese.

19.10 “Chi sei tu?”: “Ghetto Italia”, ed. Fandango, spiegato ai bambini. Racconta il sociologo Leonardo Palmisano
I braccianti stranieri spiegati ai bambini, la speranza di un futuro diverso, l’integrazione, il superamento delle differenze. Un racconto che nasce da un libro per adulti scritto a 4 mani con Yvan Saignet e “tradotto” per l’evento. Per tutti

19.30 Francesca Romana Recchia Luciani, docente universitaria di filosofie contemporanee e saperi di genere, racconta “Christine e la città delle dame” di Silvia Ballestra, illustrazioni Rita Petruccioli, ed. Laterza – dai 6 anni
La città delle dame è popolata dalle più grandi donne del passato: regine, artiste, guerriere, sante, scienziate. A costruirla, con la leggerezza della penna e con la forza dell’intelligenza, è Christine, la prima scrittrice professionista della storia. Una donna che costruisce una città bella, forte e popolata da donne che non sono deboli e che anzi, hanno fatto della differenza con gli uomini, un punto di forza.

19.50 Domenico Lomelo, vicesindaco e assessore alla Pubblica Istruzione di Polignano a Mare, racconta “Storie un po’ così e altri racconti”, Rudyard Kipling, Aretha editore – dai 6 anni
Vi siete mai chiesti perché il Rinoceronte ha la pelle tutta raggrinzita e quell’aria scontrosa? Da dove vengono tutte quelle belle macchie che ricoprono il Leopardo? Certamente ignorate come mai la Balena abbia una gola così grande – forse la più grande dell’oceano. In questo libro troverete le risposte e tanto tanto di più.

20.00 Le favole cantate di Gigi Carrino – dai 7 anni
Una esperienza in musica con il raccontastorie barese, papà blogger di cittadeibimbi.it: Autore di riferimento sarà Bruno Tognolini con filastrocche e poesie. Infoweb: http://www.cittadeilibri.it/musica-parole-un-connubio-divertentessimo/

20.20 Milena Tancredi, referente Commissione nazionale AIB Associazione Italiana Biblioteche, racconta “La grammatica la fa…la differenza”, Autori Vari, illustrazioni di Gabriella Carofiglio, casa editrice Mammeonline – da 4 anni
Se la maestra un giorno leggesse in classe la storia di una bambina che vuol fare la calciatrice, anziché il calciatore? O se la maestra desse un bel voto a una bimba che scrive nel tema che vuol fare la medica invece che il medico? E se, sul giornale del mattino, trovaste la notizia di un’ingegnera eletta sindaca della città e non sindaco? Per ripristinare correttezza lessicale e rispetto delle differenze tra i sessi è bene ripartire dall’osservanza della grammatica e dalla scelta delle parole.

20.40 Antonia Chiara Scardicchio, docente di pedagogia sperimentale all’Università di Foggia e scrittrice, racconta “La regina dei colori”, Jutta Bauer, Terre di Mezzo - Per tutti
Malwida, la regina dei colori, vuole giocare con i suoi sudditi. Così li chiama uno a uno, ma del Blu si stanca in fretta, il Rosso è troppo irruento e con il Giallo non riesce a smettere di bisticciare. Ben presto tutto resta intrappolato in un grigio senza gioia. Solo un gesto della regina potrà liberare di nuovo i colori, e i lettori di tutte le età.

21.00 Animazione letteraria a cura delle Persone Libro di Bari
Imparare i libri parola per parola per mantenerne la memoria. E' quanto fanno le "Persone Libro" che anche a Polignano a Mare porteranno in piazza la loro arte. E lo faranno come i veri cantastorie, sulle orme di Ray Bradbury, proponendo tre storie sulle differenze come in un contemporaneo "Fahrenheit 451".

SPETTACOLI SERALI

21.10 “I bestiolini” di Gek Tessaro
Torna, dopo averci accompagnato nella prima edizione, il padre del “teatro disegnato” in Italia: Gek Tessaro. Un artista dei sogni e dell’incanto che riesce ad animare i racconti attraverso le mani ed una lavagna luminosa perché il disegno è il protagonista del lavoro. Nella grande magia della suggestione data dal buio, le immagini sono ingigantite, suggeriscono ai bambini un diverso punto di vista sulla realtà.

L’intervista a Cittadeilibri nel 2014 https://www.youtube.com/watch?v=3cyUNeIji5c

Tessaro torna con “I bestiolini” tratto dall’omonimo libro edito da Panini in cui prendono vita storie di insetti e di altri piccoli abitanti del prato. Una narrazione allegra e giocosa, tenera talvolta, semplice tanto da essere adatta ad un pubblico anche di piccolissimi, ma ricca al contempo di spunti di riflessione su temi molto impegnativi e adatto agli adulti.

LABORATORI

Venerdì 24 giugno 2016 – dalle 18

Laboratorio "Come mi racconto, come ti racconti" - Laboratorio a cura di Deborah Brivitello – 4 - 9 anni
Costruire un libro pop up esclusivo, unico e diverso, infatti ogni bambino ha una sua passione, un cibo o un gioco preferito, gusti diversi ma un solo obiettivo: divertirsi esprimendo la propria personalità e raccontare la personalità di qualcuno con cui si condivide una bella esperienza. Sulla base di alcuni elementi specifici, si può interagire con gli altri mostrando la propria storia fatta di gusti e caratteristiche particolari, e raccontare la storia di un compagno o compagna del sesso opposto, valorizzandone le diversità. Accrescere le proprie abilità manuali realizzando un piccolo libro, metterci dentro il proprio io, con immagini e brevi frasi, la tecnica del pop up completerà la magia. Nasceranno così tanti libri quanti sono i bambini - ogni libro avrà la propria peculiarità. Ogni partecipante potrà così guardarsi dentro e guardare dentro il mondo dell'altro sesso, per accrescere la consapevolezza di sè e degli altri in un modo colorato e divertente.
Il laboratorio è rivolto a 15 bambini di età compresa tra i 4 e i 9 anni,. Durata: 1  ora e mezza.  Per prenotazioni www.cittadeilibri.it


Sabato 25 giugno 2016 – dalle 18

Laboratorio “A ognuno il suo” - Laboratorio a cura di Laura Fusco
I bambini realizzeranno, con la guida di una illustratrice professionista, disegni di creature del mare e della terra ferma su cartoncino. I disegni saranno colorati dai bambini e ritagliati per poi essere attaccati su un cartellone che andrà a comporre una locandina dedicata alla manifestazione. Età consigliata: dai 6 anni. Numero di partecipanti: 15. Durata:  1 ora.
Per prenotazioni www.cittadeilibri.it


Domenica 26 giugno 2016 – dalle 18

Laboratorio “GiocoScienza. Le mie mani per conoscere il mondo” - Laboratorio a cura di Valentina Bonavoglia
I bambini bendati esploreranno in gruppetti il contenuto di sacchi. Utilizzeranno il tatto per scoprire consistenza, forma e peso di oggetti. Identificheranno le differenze tra gli oggetti a disposizione e li posizioneranno seguendo la loro percezione di ordine. Il laboratorio si propone di sperimentare ed incuriosire i bambini attraverso l'utilizzo del tatto, identificare le differenze tra gli oggetti, ordinare gli oggetti seguendo una propria logica, sperimentare sentimenti di soddisfazione sia nel lavoro individuale sia in quello di gruppo.
Età di riferimento: 3 – 6 anni. Numero di partecipanti: 12.  Per prenotazioni www.cittadeilibri.it.


IL BOOKCROSSING DI CITTADEIBIMBI.IT

ESCLUSIVA Continua il nostro progetto del bookcrossing con l'obiettivo di realizzare, dopo il debutto a Bari, una piccola biblioteca diffusa pubblica in tutta l'Area Metropolitana. Cassette brandizzate con il nostro logo sono disseminate in luoghi inusuali per promuovere ed incentivare la lettura. Pronte ad accogliere lo scambio di libri per bambini o libri per genitori e nonni. Un evento per tutta la famiglia!

COME FUNZIONA: Tutti – grandi e piccini – possono portare un libro nei punti indicati e prenderne un altro. Liberiamo i libri. Vogliamo fare incontrare libro e lettore fuori dai circuiti ufficiali con lo scambio di copie! Una volta letto si può riportare il libro in un altro punto del bookcrossing e lasciare un biglietto (con nome ed email) con le tue impressioni e/o commenti sul libro. Oppure scrivirle e inviarle via mail a racconti@cittadeibimbi.it! Sceglieremo i commenti più significativi tra quelli da pubblicare e gli autori saranno invitati a parlare delle letture fatte grazie al bookcrossing al nostro Festival  itinerante Cittadeilibri.
Infoweb: http://www.cittadeilibri.it/bookcrossing-a-bari-scopri-dove-puoi-scambiare-il-tuo-libro/.  Per aderire: marketing@cittadeibimbi.it

SERVIZI, CONSULENZE PER GENITORI E -9 mesi 3 anni

COCCOLE AL PANCIONE
Per le future mamme – solo su prenotazione - tante coccole speciali per rendere più dolce l’attesa del piccolo in arrivo
Uno spazio dedicato ai genitori in dolce attesa all’interno degli eventi di cittadeibimbi e cittadeilibri, in collaborazione con CREATTIVA CRESCERE.

Alle future mamme e ai futuri papà saranno offerti servizi quali:
Coccole al pancione;
Punti informazione;
Consulenze professionali;
Itinerari bibliografici.

Coccole a colori
A fior di pelle e a punta di pennello con l’illustratrice Laura Fusco  il pancione delle mamme in dolce attesa si trasforma in una  tela per bellissimi dipinti.  Una indimenticabile esperienza di profondo contatto col piccolo in pancia.
Per ogni dipinto è necessaria almeno un’ora. A pagamento, solo su prenotazione su www.cittadeilibri.it .
Coccole sonore
Un dolce contatto tra il bimbo in arrivo e la musica fuori dal pancione. Un momento di relax in cui la mamma indossa una fascia elastica “sonora” che permette al proprio bimbo di ascoltare la musica da lei scelta, ricevere stimoli nuovi e conoscere una parte del mondo che attende di accoglierlo.

Punti informazione e consulenze professionali

Nello spazio meno nove mesi sarà presente una ostetrica, una insegnante di massaggio infantile e una esperta in babywearing per sciogliere dubbi e perplessità dei genitori.


Itinerari bibliografici

Nell’area meno nove mesi sarà fornita una bibliografia di riferimento per i futuri genitori con testi selezionati dagli esperti dell’area.


SPAZIO 0-3 ANNI

ESCLUSIVA Parcheggio passeggini: servizio gratuito a disposizione dei genitori che desiderano lasciare l'ingombrante passeggino in uno spazio dedicato.

Fascioteca: un servizio gestito da CREATTIVA CRESCERE. Grazie all'aiuto delle consulenti esperte in babywearing, ai genitori sarà data in prestito una fascia porta bebè o un supporto ergonomico per vivere l’evento cittadeilibri in totale libertà e con le braccia libere.  Il servizio è gratuito.

Punto allattamento e cambio pannolino: un punto riservato e comodo per cambiare i bimbi e allattarli in serenità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog