Cerca

Matrimonio rovinato

Assurdo: la sposa è in ritardo, il prete inizia la messa senza di lei

Carlo Tartuferi e Barbara Rosetti

La sposa tarda dieci minuti e il prete inizia la cerimonia. Non è uno scherzo: è successo davvero. Il celebrante impaziente è il parroco della chiesa di Santa Croce a Macerata, dove sabato pomeriggio Carlo Tartuferi e Barbara Rosetti hanno celebrato il loro matrimonio. Senza la sposa. A raccontare la storia, tra l’incredulo e l’infuriato, è proprio il neo sposo.

“Premetto che il venerdì precedente avevamo fatto in chiesa le prove generali e il parroco ci aveva avvertito di non fare tardi poiché la celebrazione delle 18 è una funzione che avviene tutti i giorni e i fedeli tengono molto alla puntualità - ha spiegato Tartuferi, allenatore di diverse squadre giovanili in provincia - Il giorno del matrimonio io sono arrivato in chiesa alle 17.45 e ho atteso la sposa sull’altare, come avevamo prestabilito. Alle 18.02, quando la sposa non era ancora arrivata, il sacerdote ha preso il microfono per iniziare la funzione”.

Gli ospiti si sono guardati allibiti. All’inizio tutti hanno pensato si trattasse di uno scherzo, ma presto hanno capito che il prete faceva sul serio. “Avevo avvertito gli sposi di non fare tardi”, avrebbe affermato il sacerdote prima di farsi il segno della croce e iniziare la messa. Immediate le proteste degli invitati presenti in chiesa, ma il prete ha continuato imperterrito la celebrazione.

“In quel momento ho girato le spalle al prete - ha proseguito Tartuferi - mentre lui proseguiva con la funzione ricevendo la sola attenzione delle sue perpetue, soddisfatte dell’iniziativa del parroco. Ho provato a dire a mia cugina di chiamare i genitori o i testimoni della sposa affinché affrettassero il suo arrivo, in quanto la messa, strano ma vero, era iniziata; mentre mio fratello chiedeva al sacerdote quale matrimonio stava celebrando dal momento che mancava la sposa”. In paese non si parla d’altro: l’incredibile storia è sulla bocca di tutti. E il matrimonio, neanche è dirlo, è rovinato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • infobbdream@gmail.com

    infobbdream

    23 Giugno 2016 - 08:08

    tutto folclore religioso cretino, andava in comune, risolveva tutto spendendo decisamente molto meno ed il resto se lo godevano su una spiaggia ai caraibi, alla facciona del prete, ma bisogna ingozzare i parenti, altrimenti non ti regalano tosta pan e posate. svegliatevi mocciosi e godetevi voi i vostri soldi non regalateli al prete ed ai parenti.

    Report

    Rispondi

  • blu_ing

    23 Giugno 2016 - 07:07

    la sposa oltre che essere banale ha la faccia altezzosa, il prete celebra la messa, il matrimonio ne e' una parte non essenziale, visto che le messe si celebrano tutti i giorni ed i matrimoni no. Sei tu che vai da Dio perche' vuoi che riconosca il tuo matrimonio, se uno dicesse vieni alle 18 precise che ti do un milione di euro, ma se fai anche un secondo di ritardo nulla, alle 6 di mattina sei li

    Report

    Rispondi

  • blu_ing

    23 Giugno 2016 - 06:06

    Bravo il prete, tanto la sposa e' un cesso , si mettono vestiti , inutili che costano migliaia di euro per una mezza giornata di vana celebrita' , si vestono come si vestono i froci ai loro gala' se una inizia cosi, te la sposi pure?, non fai ritardo facendo un dispetto al prete, ma lo sgarbo lo fai a Dio, e' Lui che ti aspetta....

    Report

    Rispondi

  • rossini1904

    23 Giugno 2016 - 00:12

    Il sacerdote ha fatto bene. Quella Messa si celebrava per i fedeli e non per la sposina che voleva fare la sua entrata trionfale in Chiesa esibendo il suo vestito all'ultima moda. E per consentirle di soddisfare la sua vanità pretendeva che il Popolo dei Fedeli dovesse aspettare? Che Cristo stesso dovesse aspettare? La sposa si è rivelata per quello che è una villana maleducata. Povero il marito.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog