Cerca

Fazzolari in manette

Colpo alla mafia, arrestato il secondo boss latitante più ricercato dopo Messina Denaro

Colpo alla mafia, arrestato il secondo boss latitante più ricercato dopo Messina Denaro

Catturato Ernesto Fazzalari, il secondo latitante più ricercato dopo il superboss Matteo Messina Denaro. Nelle prime ore di oggi a Molochio (RC), frazione Monte Trepitò, i Carabinieri del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Reggio Calabria, con operatori del Gruppo Intervento Speciale e dello Squadrone Cacciatori Calabria, hanno arrestato, con un ordine di carcerazione a seguito di condanna all'ergastolo, il 46enne boss della 'ndrangheta per i reati di associazione per delinquere di tipo mafioso, omicidio, porto e detenzione illegale di armi ed altro.

Alfano: "Il gol più bello" - Per il ministro degli Interni Angelino Alfano "oggi la Squadra Stato ha messo a segno uno dei suoi gol più belli". Latitante di massima pericolosità inserito nel programma speciale di ricerca, irreperibile dal giugno 1996, quando era sfuggito all'arresto nell'ambito dell'operazione "Taurus", il boss è stato individuato all'interno di un'abitazione in complesso di caseggiati a ridosso di impervia area aspromontana. Fazzalari, ritenuto elemento di vertice dell'articolazione territoriale della 'ndrangheta operante prevalentemente a Taurianova, Amato e San Martino di Taurianova e con ramificazioni in tutta la provincia ed in altre in ambito nazionale, sorpreso nel cuore della notte, non ha opposto resistenza e, subito dopo l'irruzione degli operatori del GIS, ha fornito le proprie generalità lasciandosi ammanettare. Nel corso della successiva perquisizione è stata rinvenuta una pistola, nonchè altro materiale ritenuto di interesse e suscettibile di ulteriori approfondimenti investigativi. All'interno dell’abitazione, al momento dell'irruzione, era presente anche una donna, di 41 anni, che è stata arrestata per i reati di procurata inosservanza di pena, concorso in detenzione di arma comune da sparo e ricettazione. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • secessionista

    27 Giugno 2016 - 09:09

    E subito il babbeo si da i meriti !!!!!

    Report

    Rispondi

  • filen

    filen

    26 Giugno 2016 - 18:06

    Ma pensa un Po' era la a un tiro di schioppo da casa e come al solito laggiù nessuno sa mai niente ahahah

    Report

    Rispondi

  • Satanasso

    26 Giugno 2016 - 17:05

    "Ma ci faccia il piacere"...avrebbe detto il grande attore Borbonico Antonio De Curtis in arte "Toto'" Ma veramante credete ancora a queste fesserie ? Ma dai...Ma lo sanno anche i pinguini del polo sud che lo Stato italiano fa le trattative segrete (ora non piu' tanto...) con le Mafie.

    Report

    Rispondi

  • mab

    26 Giugno 2016 - 13:01

    Sono solamente uomini di M...A, avvelenano la loro terra ed i loro paesani, questo solamente per denaro. Una volta almeno difendevano chi dovevano, oggi sono solamente topi.

    Report

    Rispondi

blog